Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regionali Liguria, Muscatello (FI-Liguria Popolare): “Il voto disgiunto va respinto con ogni mezzo”

"Il futuro dei cittadini liguri dipenderà dalla forza che Toti avrà in consiglio regionale"

Genova. “Chi propone o consiglia il voto disgiunto solo per un vantaggio personale va respinto con ogni mezzo“. Lo afferma Salvatore Muscatello, candidato alle regionali con Forza Italia-Liguria Popolare a sostegno di Giovanni Toti.

“La Liguria e il presidente Toti nei prossimi anni avranno bisogno di una squadra in Regione forte e coesa, e queste elezioni sono fondamentali per crearne i presupposti e dare continuità e stabilità al Governo della Regione Liguria – ricorda Muscatello – Per raggiungere la continuità e la stabilità di governo i consiglieri del presidente Toti dovranno essere scelti tra i candidati della coalizione di centrodestra che hanno in comune il progetto di rilancio della Liguria attraverso il completamento delle infrastrutture pubbliche e che vogliono una Liguria moderna, competitiva, ancorata ai propri valori, solidale verso le categorie più deboli, capace di tutelare gli anziani e soprattutto offrire nuove opportunità ai giovani”.

“Il futuro dei cittadini liguri dei prossimi 10 anni dipenderà dal risultato elettorale e dalla forza che il nostro presidente Toti avrà in Consiglio regionale. Ho sempre sostenuto che i soldi pubblici siano dei cittadini e che vadano spesi bene e in fretta – conclude Muscatello -. Nei prossimi anni ci sarà molto lavoro da fare. Il presidente Toti dovrà essere protagonista del futuro della Liguria e dovrà essere un modello da prendere come riferimento per il futuro della nazione, così come è stato il “modello Genova” con il sindaco Marco Bucci”.