Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regionali, gli elettori Pd premiano sindaci e volti nuovi: fuori Lunardon, Rossetti dentro al fotofinish

Il più votato è Armando Sanna, sindaco di Sant'Olcese, mentre non ce la fa per un soffio la sindaca Katia Piccardo

Genova. L’elettorato del Pd cerca volti nuovi e giovani e premia l’impegno sul territorio. E’ il dato che emerge da una prima analisi del voto nella circoscrizione genovese, ma non solo.

Il più votato con 6.258 voti (l’uomo più votato in tutto il collegio di Genova) è il sindaco di Sant’Olcese Armando Sanna, “un sindaco in corsa” diceva lo slogan ricordando il suo passato da podista professionista e il presente da runner amatoriale. Sanna, 39 anni, è molto radicato sul territorio (oltre a fare il sindaco lavora nell’oleificio di famiglia), che governa da sei anni. Insieme a lui per il collegio di Genova viene confermato in consiglio regionale un altro giovane: si tratta di Luca Garibaldi, anche lui under 40 e molto attivo nel Tigullio. Chiavarese ma cresciuto a Né è stato segretario della sinistra giovanile e poi segretario del Pd del Tigullio. Per lui 4.468 preferenze.

Ed è sempre l’impegno sul territorio che stava per premiare Katia Piccardo, 36 anni, sindaco di Rossiglione dal 2014 e presidente dell’Unione di Comuni Stura Orba e Leira. Per lei i voti sono stati tanti, 3.309, ma in una rimonta al cardiopalma per i protagonisti e i sostenitori alla fine Pippo Rossetti l’ha spuntata ancora un volta. L’ex assessore della giunta Burlando (e tra i fondatori del Pd) a 57 anni aveva ottenuto il nulla osta dal partito per la terza ricandidatura in consiglio con 3.401 preferenze.

Niente da fare invece per un altro storico dirigente del Pd, il capogruppo uscente del Pd in consiglio regionale Giovanni Lunardon, che era fra l’altro segretario regionale del partito al tempo della prima vittoria di Toti. Fallito anche il tentativo di ‘salto’ in Regione del consigliere comunale Alberto Villa e di Alberto Pandolfo, che oltre a fare il consigliere a Tursi anche attuale segretario genovese del Pd.

Anche le altre province premiano i nomi che arrivano dal territorio più che dai caminetti: è il caso dell’ex sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, attuale consigliere comunale di opposizione (1.518 preferenze) e e Savona del sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello (3.578 voti). Alla Spezia viene letto Davide Natale, assessore e orlandiano della prima ora, con 3.361 preferenze