Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Recco, missione “fondali puliti”: recuperati rifiuti di ogni tipo ma niente guanti e mascherine

Nonostante l'onda lunga e la visibilità scarsa per il mare agitato dei giorni scorsi i subacquei dell'Asd Sub Recco si sono immersi

Più informazioni su

Recco. Nel nostro mare si pesca di tutto: plastica, gomma, ferro e rifiuti vari. E’ quanto hanno raccolto ieri mattina nell’operazione “fondali puliti”.

Nonostante l’onda lunga e la visibilità scarsa per il mare agitato dei giorni scorsi, i subacquei dell’Asd Sub Recco, capitanati da Furio Tabacco, che si sono immersi per liberare dai rifiuti lo specchio acqueo davanti alla spiaggia dei Frati verso Camogli e nella parte esterna del molo di levante.

Da segnalare, nota positiva, che sui fondali non sono stati ritrovati né guanti né mascherine, materiali fortemente inquinanti che ormai giacciono ovunque nel Mediterraneo.

“In mare c’era di tutto ma l’importante non è tanto la quantità dei rifiuti rimossi quanto l’attività e la curiosità prodotte a riva quando i sub sono rientrati e i bagnanti hanno visto cosa era stato raccolto. E’ stata un’importante azione di sensibilizzazione nei confronti di cittadini e turisti” hanno commentato il sindaco Carlo Gandolfo e la consigliera delegata Chicca Zanzi, che si è immersa partecipando alle operazioni di pulizia.

Il materiale, tutto riciclabile, sarà catalogato e poi smaltito presso il Centro di Raccolta di via della Nè.