Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Recco, ad agosto pienone sulle spiagge libere nonostante le norme anti coronavirus

Registrate quasi 25mila presenze. Accessi controllati e divieto di assembramento fino al 13 settembre

Più informazioni su

Recco. Ad agosto Recco ha registrato 24.614 presenze sulle spiagge libere. A diffondere le cifre è il Comune.

Le più gettonate, nel rispetto delle norme anti-Covid, sono state la “Rotonda” e il “Belvedere“, con rispettivamente 7.350 e 6.950 bagnanti che hanno vissuto il mare in completa sicurezza grazie alla vigilanza dei cinque steward sul rispetto del distanziamento e il divieto di assembramento. A ridosso l’arenile dei “Frati” con 5609 e la scogliera Ciappea con 4672 presenze.

Soddisfatto il sindaco Carlo Gandolfo, ideatore del progetto “spiagge sicure”: “Il dato è decisamente positivo  e ci lascia sperare che sia un primo passo verso la ripresa del settore turistico che si è ritrovato ad essere fortemente penalizzato dall’emergenza sanitaria. A settembre, fino alla riapertura delle scuole, e condizioni metereologiche permettendo, auspichiamo di avere ancora una buona affluenza. Il nostro impegno, anche grazie alle manifestazioni estive, è stato premiato dalla presenza in città di turisti e visitatori”.

Il “modello Recco” basato, sul controllo e il contingentamento dei bagnanti, messo in atto fin da giugno, proseguirà ancora fino al 13 settembre. Gli ingressi alle spiagge libere sono regolamentati dagli steward che impediscono l’accesso una volta raggiunto il numero di bagnanti stabiliti dalle norme. Nel mese di giugno hanno frequentato arenili e scogliere recchesi 12.511 persone mentre a luglio i numeri sono quasi raddoppiati con 21.594 presenze.