Quantcast
In sordina

Recco, 8 settembre senza fuochi artificiali: mascherine obbligatorie per assistere ai “mortaletti”

Ordinanza del sindaco Gandolfo con misure stringenti anche per le celebrazioni religiose

Recco. Sarà un 8 settembre in sordina – è il caso di dirlo – quello che segna la festa di Nostra Signora del Suffragio a Recco in epoca di pandemia di coronavirus.

Quest’anno non saranno realizzati gli stand gastronomici, i fuochi artificiali e la raccolta delle offerte. I riti religiosi si svolgeranno sul sagrato del Santuario e la visita di Maria alla città sarà salutata da sparate di mascoli. La fiera commerciale e la pesca di beneficenza non saranno organizzate. Qui è visibile il programma completo.

Inoltre, per garantire lo svolgimento delle celebrazioni religiose in onore di N.S. del Suffragio nel rispetto delle norme per il contrasto al Covid-19, il sindaco Carlo Gandolfo ha disposto l’ordinanza con le seguenti prescrizioni:

1. durante lo svolgimento degli spettacoli degli “antichi mortaletti liguri”:
a) obbligatorio l’uso della mascherina per il pubblico che assiste agli spettacoli;
b) il personale addetto al caricamento e allo svolgimento della sparata degli “antichi mortaletti liguri” debba obbligatoriamente indossare la mascherina ogniqualvolta non si possa mantenere il distanziamento interpersonale di un metri;
c)  obbligo di rispettare le norme di prevenzione del contagio quali il lavaggio delle mani con soluzione idro-alcolica e il distanziamento.

2. durante la celebrazione delle funzioni religiose:
a) il pubblico rimanga seduto negli appositi “settori” assegnati, rispettando il distanziamento sociale non potendosi movimentare le seggiole presenti nei vari settori;
b) obbligatorio l’uso della mascherina;
c) all’esterno dell’area individuata per i fedeli, il pubblico presente nella cosiddetta “area filtro”, considerata in Via Roma (da Via Fiume a uscita Autostrada, Via Pisa, Via Trieste, Largo Giovanni XXIII, via Vittorio Veneto (lato torrente) e Lungomare Bettolo indossi obbligatoriamente la mascherina e garantisca il previsto distanziamento fisico.

Più informazioni