Ora è ufficiale

Ravaglia, contratto biennale con la Sampdoria: sarà terzo portiere

Nove anni fa l’esordio in Serie A, adesso una nuova chance

nicola ravaglia

Genova. Nicola Ravaglia (nato a Forlì il 12 dicembre 1988) è ufficialmente un portiere della Sampdoria. Il contratto è un biennale fino al 30 giugno 2022. Sarà il terzo portiere.

Nove anni fa l’esordio in Serie A, adesso una nuova chance.

“I primi giorni a Bogliasco sono stati intensi ed emozionanti – dice – abbandonare Cremona dopo 5 anni non è stato semplice, ma questo trasferimento è importante e continuo a migliorare sotto l’aspetto professionale”.

Il portiere spiega che i primi contatti c’erano stati già a gennaio, poi sembrava tutto sfumato, ma quando stava per firmare il rinnovo la Sampdoria ha impresso una nuova accelerata alla trattativa.

“Tornare in un palcoscenico così a 32 anni – racconta – è il coronamento del lavoro e dei sacrifici fatti sino a oggi. Per me il percorso di crescita non è finito, porterò il mio contributo alla causa”.

Il fatto di essere terzo portiere non è un problema: “Ci vuole mentalità per restare alle spalle e farsi trovare sempre pronto. La base è il lavoro – ribadisce – la settimana è importante, mi è già capitato altre volte e io cercherò di dare il massimo sempre e comunque, per dare il contributo per la causa”.

Di sé dice: “Sono attivo dentro al gioco e mi piace attaccare le situazioni”.

Il nuovo portiere doriano non vede l’ora che il pubblico possa tornare allo stadio: “Marassi mi ha sempre lasciato abbastanza a bocca aperta, qui la gente ha un trasporto unico ed eccezionale, sarà bello poterci entrare da giocatore, speriamo con il pubblico il più presto possibile”.

leggi anche
Sampdoria Vs Milan
Calciomercato blucerchiato
Sampdoria: partito Linetty, arrivato Ravaglia