Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Polemica bimbi in ginocchio, Botto e Tosi (M5s): “Governatore, chiedi scusa”

"Un giorno così delicato, festoso e a lungo atteso come la prima campanella ha strumentalizzato una foto e innescato una polemica becera"

Più informazioni su

Genova. “Non ci sono davvero parole per la pochezza dimostrata oggi dal Governatore, che in un giorno così delicato, festoso e a lungo atteso come la prima campanella ha strumentalizzato una foto e innescato una polemica becera. E sì che un giornalista dovrebbe sapere che le fonti vanno verificate”, dichiara il consigliere uscente e candidato alle Regionali 2020 Fabio Tosi.

Che poi spiega. “Infatti, il dirigente scolastico dell’Istituto preso di mira, che ringraziamo per aver subito chiarito la vicenda, ha platealmente smentito Toti. “I banchi, ordinati con largo anticipo – scrive infatti nella sua nota – arriveranno domani pomeriggio e nel primo giorno di scuola, che è stato un giorno di festa, abbiamo solo evitato di rimettere quelli vecchi. La foto ritrae bambini che, durante un’attività didattica, stanno disegnando sereni in libertà: un’ingenuità, da parte dell’insegnante, farla girare, ma sbagliato e grave strumentalizzarla, strumentalizzando, con essa, soprattutto i bambini, in una giornata nella quale avevamo riscontrato solo grande entusiasmo e nessuna criticità”.

“Voglio esprimere tutta la mia solidarietà alla ministra Lucia Azzolina, che ha lavorato giorno e notte per garantire la riapertura delle scuole in sicurezza. Non solo, sono stati forniti arredi nuovi che mancavano da anni: ricordo che in molte scuole c’erano ancora i banchi con il buco per il calamaio, a cui la vecchia politica era evidentemente molto affezionata. Noi abbiamo investito 7 miliardi sulle scuole solo nel 2020, mentre i governi precedenti ne hanno sottratti negli anni almeno 8,5. È veramente triste che in un giorno di festa come quello delle aperture scolastiche il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti non rinunci alla propaganda, ma forse è l’unica cosa che sa fare. I dirigenti scolastici hanno piuttosto chiarito che quella foto ritraeva un momento ludico e di svago, che i banchi nuovi arriveranno domani e che quelli vecchi non erano stati messi di proposito, per lasciare più spazio ai festeggiamenti del primo giorno di scuola”. Così, la senatrice M5S Elena Botto, insieme ai colleghi parlamentari che hanno denunciato la scorrettezza di Toti.

“Trasformare una serena giornata di lavoro a scuola in un attacco al Ministero è grave sia per l’uso vergognoso che si fa di un’immagine che coinvolge bambini, sia per la gravità della mistificazione – hanno infatti dichiarato -. Evidentemente non ci sono altri argomenti validi per criticare la ministra Azzolina e la maggioranza di governo: d’altro canto abbiamo investito nella scuola 7 miliardi da inizio 2020, dopo anni in cui i miliardi sottratti sono stati almeno 8,5”, hanno dichiarato in merito anche i parlamentari M5S.