Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mobilità sostenibile, a Genova niente Cosap per chi installa rastrelliere per bici

Stop alla tassa di occupazione del suolo pubblico fino a fine anno, ma la Giunta garantisce che diventerà permanente

Più informazioni su

Genova. La giunta comunale ha deliberato, nella seduta di giovedì 10 settembre, di esonerare dal pagamento di ogni onere sino al 31 dicembre le nuove occupazioni di spazi pubblici richieste per collocare rastrelliere o simili destinate al ricovero delle biciclette o di altri mezzi di mobilità green.

La delibera prevede anche di predisporre gli atti necessari a far diventare l’esenzione permanente. La gratuità della Cosap è estesa a chiunque – dai commercianti ai condomini, alle associazioni sportive – voglia installare, negli spazi consentiti, le rastrelliere. La delibera prevede anche la possibilità da parte del Comune di introdurre forme premiali con incentivi e benefit, per esempio ai clienti dei negozi che installano tali strumentazioni, che si spostano in bicicletta o con i mezzi della mobilità green.

“L’iniziativa – si legge in una nota del Comune di Genova – è una delle tante azioni a sostegno della mobilità sostenibile che si svolgeranno anche a Genova nella SEM- settimana europea della mobilita, inserita in un percorso avviato dall’amministrazione volto alla promozione e allo sviluppo della mobilità urbana dolce e sostenibile e all’incentivo dell’utilizzo delle biciclette e di tutte le altre forme di mobilità green. L’obiettivo è di migliorare la qualità ambientale e la vivibilità della città, ancor più in questa fase emergenziale, vista la necessità di mantenere il distanziamento fisico”.