Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meteo, il ciclone atlantico sbarca in Liguria: in arrivo un fine settimana di allerte previsioni

Preallertata la protezione civile: da giovedì sera i primi peggioramenti, per un venerdì caratterizzato da fenomeni intensi e diffusi

Più informazioni su

Genova. Un brusco peggioramento in arrivo nelle prossime ore, che porterà precipitazioni intense e diffuse su tutta la regione a partire da domani sera. Per questo motivo la Protezione civile è stata pre-allertata da Regione Liguria, in attesa dei prossimi bollettini di Arpal.

Il ciclone nato quasi una settimana fa al centro dell’Atlantico del nord, infatti, ha toccato terra in queste ore, sbarcando sulle coste francesi, iniziando a portare il suo freddo e depressionario fronte in giro per il continente: per la Liguria, quindi, si affaccia un fine settimana caratterizzato dalle forti precipitazioni, con la previsioni di fenomeni anche intensi.

Fenomeni che con ogni probabilità potrebbero far scattare gli avvisi di allerte, arrivando a possibili livelli arancioni su più bacini della nostra regione. Ma andiamo con ordine: in queste ore il nord della Francia è interessato ad un primo fronte perturbativo alimentato da venti nordici freddi, che spingendo verso sud, in complicità con l’anticiclone delle Azzorre apriranno la strada al vero e proprio centro ciclonico, che sarà completamente ‘operativo’ sulla terraferma venerdì. Questo scatenerà una serie di correnti sud/nord che porteranno rapidamente allo scontro masse d’aria fredda e calda proprio sopra la nostra regione, da sempre luogo elettivo per questa tipologia di fronti convettivi.

Il vento di scirocco, però, ancora una volta determinerà la partita: secondo i modelli previsionali già da domani sera arriveranno le prime precipitazioni sul centro della regione, che potrebbero intensificarsi nel corso di tutta la giornata di venerdì, arrivando all’apice tra venerdì e sabato. Dove le precipitazioni picchieranno maggiormente lo decideranno i venti, e vista l’eterogeneo contesto micro-meteorologico della nostra regione, sono possibili repentini cambi di “destinazione”. In ogni caso saremo in buona compagnia, visto che questo fronte sarà molto esteso e coinvolgerà il sud della Francia e praticamente tutto il nord del nostro paese.

Anche sabato potrebbe essere caratterizzato da fenomeni intensi, ma tutto dipenderà da quanto sarà stato scaricato in precedenza e dalla velocità delle correnti d’aria. Probabilmente in serata si avrà un po’ di tregua, probabilmente breve, visto che una seconda ondata, forse più contenuta, potrebbe arrivare tra domenica e lunedì, quando con il centro ciclonico troverà una sua stabilità più a nord.

“Ci stiamo preparando per tutte le attività necessari in attesa del bollettino meteo” spiega il consigliere delegato alla protezione civile Sergio Gambino, contattato da Genova24 per capire gli scenari delle prossime ore. In questi minuti, infatti, tutta la macchina della protezione civile è in fase di pre allerta, in attesa dei prossimi bollettini ufficiali di Arpal.

E in rete circolano già allarmi su possibili allerte rosse che è bene smentire: i livelli idrometrici ad oggi sono praticamente tutti a zero, per cui i rischi legati ai grandi bacini dei grandi torrenti sono tendenzialmente da escludere. Quello che preoccupano sono le i versanti dei monti e le possibili frane e locali allagamenti. E può bastare.