Quantcast
Disagi

Lavori sulla A26 e tra Ovada e Masone si sta in coda per 7 chilometri

In una giornata di spostamenti verso il mare, a causa del by-pass reintrodotto da Aspi per consentire gli interventi nella galleria Berté

Genova. Neppure le 9 del mattino e sono già sette i chilometri di coda sulla autostrada A26 Pra’-Gravellona Toce in direzione del mare. I rallentamenti, fermi in alcuni tratti, interessano chi si muove tra Ovada e Masone, e iniziano all’incirca all’altezza di Gnocchetto.

A causare le code i cantieri in atto e le molte auto dirette, in questo sabato di bel tempo, verso la riviera di ponente.

In particolare, i lavori che ostacolano la regolare viabilità sono quelli per cui è stato ripristinato, alcuni giorni fa, un by-pass che impone il salto di carreggiata per chi viaggia verso Genova.

Il by-pass si trova appunto poco dopo il casello di Masone, per consentire nuovi interventi alle gallerie che precedono il Turchino, tra cui la famosa Bertè, nota per il crollo della volta dello scorso dicembre.

Nei giorni scorsi le proteste dei residenti della Valle Stura anche perché nello stesso giorno in cui è stato ripristinato il by-pass sono stati ripristinati anche i pedaggi: da Ovada a Pra’ si paga prezzo pieno.

leggi anche
  • Dopo il danno...
    Autostrade, la Valle Stura beffata: tornano i pedaggi e gli scambi di carreggiata