Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavagna, violenza sessuale su una paziente sotto anestesia: arrestato

La donna ha raccontato ai medici di aver effettuato una visita ginecologica subito dopo l'intervento chirurgico, ma aveva subito violenza

Lavagna. I carabinieri della Stazione di Lavagna hanno arrestato per violenza sessuale un cittadino peruviano ventiseienne, residente nel Tigullio.

I fatti risalgono ai primi giorni di settembre. L’uomo, che fa l’“ausiliario” presso l’ospedale di Lavagna per conto di una ditta esterna, è accusato di aver approfittato di una paziente, appena uscita dalla sala operatoria per un intervento di routine che è stata molestata a sfondo sessuale, non appena trasferita nella camera di degenza, mentre si trovava ancora sotto l’effetto dell’anestetico.

I militari sono stati attivati dalla direzione sanitaria dell’Ospedale.

I medici della chirurgia si sono insospettiti quando la paziente ha riferito di essere stata sottoposta a una vista ginecologica immediatamente dopo l’intervento chirurgico. I carabinieri hanno attivato la procedura prevista per i casi di “codice rosso”: hanno raccolto le testimonianze della vittima e di tutte le persone presenti nel reparto e hanno ricostruito gli spostamenti e la condotta dell’uomo.

Il sostituto procuratore Patrizia Petruzziello insieme al procuratore capo Francesco Cozzi, hanno chiesto al gip un’ordinanza di custodia cautelare.

L’uomo è stato portato nel carcere di Pontedecimo in attesa dell’interrogatorio di garanzia