Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La città di Bergamo dedicherà una via a Fabrizio De André: “Qui da noi è amatissimo”

Dopo la richiesta dello storico bergamasco Cimmino. A Genova esiste una passeggiata a lui intitolata al Porto Antico

Più informazioni su

Genova. La città di Bergamo ha intenzione di dedicare una via a Fabrizio De André. Tutto è nato da un articolo pubblicato dallo storico Marco Cimmino sul quotidiano online Bergamonews.it: “Qui da noi il cantautore genovese è amatissimo – ha scritto Cimmino – Dopo aver saputo che in Sicilia e in Sardegna, a Palermo e a Carloforte, gli sono state intitolate piazza e via, ci è sembrato giusto proporre che anche Bergamo gli dedichi una strada, anche solo un vicoletto: d’altra parte, a lui i caruggi e le strettoie della vecchia Genova, le scalette e i viottoli che portano al mare, furono più cari dei grandi viali, delle piazze monumentali”.

E così, a pochi giorni di distanza, è arrivata la risposta dell’assessore Giacomo Angeloni, a capo della commissione toponomastica: “La giunta è disponibile e stiamo lavorando per dedicare una via o una piazza al Faber, la massima onorificenza toponomastica. Abbiamo diverse idee, sono però ancora da delineare. La commissione toponomastica sarà convocata entro la metà di ottobre dove vaglieremo le proposte, successivamente, verrà portata in Giunta per l’approvazione”.

Genova è stata discretamente generosa con uno dei suoi artisti più apprezzati in Italia, dedicandogli una “via al Mare Fabrizio De André“, cioè la passeggiata che si percorre accanto all’Acquario per raggiungere le chiatte al Porto Antico. Adesso anche Bergamo si unirà per rendere omaggio ad un cantautore molto amato in città, anche dai più giovani, nostalgici di anni che non hanno potuto vivere e bisognosi di avere anche loro una guida e una voce per affrontare l’adolescenza.

Resta l’incognita sul luogo che d’ora in avanti legherà per sempre il cantautore genovese ai bergamaschi: in città le vie e le piazze senza nome non mancano, tenendo conto di quelle future che prenderanno vita nei nuovi quartieri in costruzione. Nella zona di Porta Sud, ad esempio, oppure nell’area del Chorus Life dove, secondo i piani, sorgerà un’arena proprio dedicata ai concerti: e se fosse una canzone di Faber a inaugurarla?