Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Iren Genova Quinto, tre su tre dai cinque metri ma non basta: il Telimar vince 9-7

I siciliani, insieme al Brescia, hanno ipotecato il passaggio alla final four

Genova. Per l’Iren Genova Quinto si fa dura: accedere alla final four della Coppa Italia appare quasi un miraggio.

A spegnere le velleità dei biancorossi è stato il Telimar che, nella piscina di casa a Palermo, ha avuto la meglio sui genovesi per 9 a 7. A fare la differenza sono state le azioni in superiorità numerica, con i siciliani un poco più efficaci. La formazione guidata da Luccianti è stata brava a trasformare tutti e tre i rigori avuti, due con Gitto e uno con Panerai, mentre i locali hanno fallito l’unico tiro dai cinque metri, con Vlahovic nel terzo tempo. Ma non è bastato.

I padroni di casa si sono portati avanti 3-1 e poi 5-2. Un gol di Mugnaini poco prima di metà gara ha tenuto in scia il Quinto, che però nel terzo tempo è stato affondato da Damonte, autore di una rete e due assist. Nell’ultima frazione i genovesi hanno cercato di riaprire l’incontro, però il divario era ormai troppo elevato.

Il Telimar, dopo il tre su tre nella prima fase, si conferma squadra completa e ben organizzata. Alle ore 19 affronterà il Posillipo, che nell’incontro che ha aperto il raggruppamento è stato battuto dal Brescia. Alle ore 20,30 la sfida tra il Quinto e i lombardi. C’è il rischio concreto che il discorso qualificazione sia già chiuso questa sera.

Va detto che per Bittarello e compagni è stata (e sarà) una giornata campale, vista la partenza questa mattina all’alba dall’aeroporto di Genova per raggiungere il capoluogo siciliano in tempo per la partita dopo uno scalo a Roma Fiumicino. Non c’è troppo tempo per recriminare, però, ed è già tempo di pensare al Brescia.

Di seguito i tabellini dei due incontri.

CN Posillipo – AN Brescia 6-16
(Parziali: 2-4, 2-4, 0-4, 2-4)
CN Posillipo: Lamoglia, Iodice, Di Martire 2, Picca, Mattiello 1, Lanfranco, Parrella, Silvestri 1, Telese, Bertoli 1, Baraldi 1, Saccoia, Spinelli. All. Brancaccio.
AN Brescia: Del Lungo, Dolce 4, C. Presciutti 2, Gianazza 1, Jokovic, Nikolaidis, Renzuto Iodice, Balazarini 2, Alesiani 3, Vlachopoulos 2, Di Somma 1, Gitto 1, Gianazza. All. Bovo.
Arbitri: Carmignani e D’Antoni.
Note. Uscito per limite di falli Parrella nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Posillipo 0 su 8 più 2 rigori realizzati, Brescia 5 su 12.

Iren Genova Quinto – Telimar Palermo 7-9
(Parziali: 1-2, 2-3, 1-3, 3-1)
Iren Genova Quinto: Pellegrini, Panerai 2, Fracas, Mugnaini 1, Brambilla, Guidi 1, Gavazzi, Nora, Gambacciani, Bittarello 1, Gitto 2, Dellacasa, Pellerano. All. Luccianti.
Telimar Palermo: Nicosia, Del Basso 4, Galioto 1, Di Patti, Occhione, Vlahovic 1, Giliberti, Marziali 1, Lo Cascio 1, Damonte 1, Lo Dico, Migliaccio, Washburn. All. Baldineti.
Arbitri: Petronilli e Scappini.
Note. Usciti per limite di falli Brambilla e Gitto nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Quinto 2 su 10 più 3 rigori realizzati, Telimar 5 su 15 più 1 rigore fallito.