Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Incazzati!”, i ragazzi di Fridays for Future tornano in piazza: “E’ il momento della responsabilità” foto

"Bisogna informarsi e impegnarsi in prima persona, anche con il voto": appuntamento a De Ferrari alle 16

Più informazioni su

Genova. I ragazzi di Fridays for Future tornano in piazza per far sentire ancora una volta la loro voce in quest’ultimo giorno di campagna elettorale, prima del voto delle regionali: “E’ il momento della responsabilità, ognuno si deve impegnare in prima persona”.

‘Incàzzàti’ è il titolo dell’evento, con la doppia valenza di esserlo incazzati e l’esortazione a diventarlo: “Le imminenti votazioni ci pongono di fronte alla importante responsabilità di dover dichiarare cosa vogliamo dalla politica – si legge nella nota stampa di presentazione – Vogliamo mandare anche un messaggio riguardo le politiche future, affinché i politici accolgano le nostre richieste“.

Una campagna elettorale che secondo Francesca Ghio, coordinatrice del movimento in Liguria “Ha sì visto parlare maggiormente dei temi ambientali rispetto al passato, ma con pochi momenti di ascolto e scambio. Sappiamo quali sono le logiche delle campagne elettorali, e non ci illudiamo. Da molti non abbiamo ricevuto neanche la disponibilità al confronto, e sappiamo che per quello che vogliamo dovremmo lottare ancora, e duramente. Noi non vogliamo solamente criticare, ma proporre e dialogare, e provare a interconnettere il mondo della politica con quello dei giovani, che sui temi ambientali parlano due linguaggi differenti”.

L’esortazione che arriverà dalla piazza è quella della responsabilità, che si esprime nell’impegno in prima persona, nell’informarsi, nel prepararsi e prendere una posizione, e anche attraverso il voto. “In questi mesi abbiamo condiviso un serie di materiali divulgativi multimediali, grazie a Fabio Manzella, proprio per aiutare ad informarsi e fare ognuno le proprie scelte – spiega Ghio – e ora è il momento di farle“.

Alla manifestazione sono state invitate anche altre associazioni e movimenti come unigeco, studiogenova, XR, Greenpeace e molti altri, “tutti accomunati dalla volontà di far sentire la Loro voce! E allora giovani liguri, rimasti in questa meravigliosa regione per renderla migliore, uniamoci. Loro saranno anche potenti, noi siamo tanti“. L’appuntamento è in piazza De Ferrari, dalle 16.