Quantcast
Scintille

Il governo vuole commissariare la nuova diga di Genova, Toti: “Grazie, ne facciamo a meno”

La ministra annuncia l'elenco delle opere che avranno un commissario, il governatore: "La nomina deve essere condivisa, impari il galateo"

Generica
Genova. C’è anche la nuova diga foranea del porto di Genova tra le opere che saranno commissariate dal governo in Liguria. Lo ha annunciato la ministra Paola De Micheli oggi a margine del convegno organizzato dalla Uil sul tema delle infrastrutture: “La prossima settimana manderò l’elenco delle opere da commissariare al presidente del Consiglio. Ci saranno molte opere liguri che ritengo debbano partire molto rapidamente”, ha detto.
Oltre alla diga De Micheli ha citato la Pontremolese e il completamento del raddoppio ferroviario Genova-Ventimiglia. L’infrastruttura portuale, fondamentale perché il bacino genovese possa ospitare navi ancora più grandi, è stata inserita nell’elenco di opere che la Regione chiede di finanziare attraverso le risorse del recovery fund. “Il completamento del progetto sarà finanziato con risorse del ministero – ha chiarito la ministra – e poi gradualmente, nei sei anni in cui useremo il recovery fund vedremo anche lo stato di avanzamento dei lavori. Intanto la commissariamo”.
Sul tema dei commissari, però, scoppia la polemica col governatore Giovanni Toti: “Il ministro delle gallerie bloccate e delle code chilometriche lungo le autostrade liguri, mentre questa regione cercava di reagire dopo mesi di lockdown, dovrebbe avere maggior rispetto del voto dei cittadini e dovrebbe avere il coraggio di guardare in faccia alla realtà”.
leggi anche
Generica
Verso il voto
Regionali, De Micheli ottimista per il Pd: “In Liguria ci saranno risultati sorprendenti”
Generica
Contraddizioni
Gronda, De Micheli sconfessa Sansa: “Il progetto è già fatto, il suo non lo conosco”
Generica
Lista della spesa
Recovery fund, la Liguria chiede un miliardo per il porto. E c’è anche lo Skytram in Valbisagno