Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gianluca Ticci (Sport Favale 07) si aggiudica lo Slalom Chiavari-Leivi

Luca Veldorale e Gianpasquale Demicheli completano il podio

Leivi. Nel ricordo di Danilo Mosca, pilota e portacolori del sodalizio organizzatore scomparso di recente, si è disputata, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid e senza pubblico sul percorso, la 9ª edizione dello Slalom Chiavari-LeiviMemorial Graziano Borra, proposto dalla scuderia Sport Favale 07 in collaborazione con la locale scuderia Auto Moto Retrò Leivi.

La gara ha visto lo squillante e netto successo di Gianluca Ticci, al volante della sua veloce X1/9 2000 dotata di testata Ferrari.

Alfiere e dirigente della scuderia organizzatrice della gara, alla sua prima vittoria assoluta in carriera, Gianluca Ticci si è imposto in tutte e tre le manche (ottimo il suo scratch messo a segno nella terza) ed alla fine ha preceduto due piloti piemontesi, Luca Veldorale, in lizza con una ammirata A112, ed il veterano Gianpasquale Demicheli (Fiat X1/9).

In quarta e quinta posizione sono giunti, rispettivamente, la monoposto GNM-Suzuki di Luca Rabino e Giuseppe Caruso (Radical SR4). Solo sesto l’atteso genovese Andrea Drago (Erberth R3), anch’egli della Sport Favale 07, che però ha corso con una vettura analoga a quella che utilizza abitualmente nel Civm (il Campionato italiano velocità montagna), dietro al quale si sono piazzati, nell’ordine, Luciano Torchio (Fiat Uno turbo), il compagno di scuderia Giovanni Paone (Elia Avrio ST9), Pasquale Patete (Fiat X1/9) e Luca Raspini (Peugeot 205 Rallye).

Nei vari raggruppamenti, oltre che per i già citati Ticci (E2SH), Rabino (VTS), Caruso (E2SC), Torchio (E1) e Raspini (S), successi anche per Pietro Bancalari (Renault Clio Rs) e per il genovese Alessandro Multari (Citroën Saxo kit), primi rispettivamente nell’N e nell’A, e per il giovane Mattia Canepa (Citroën C2 Vts), vincitore tra le Racing Start.

Trentanove i piloti al via, trentatré quelli classificati. Una sola manche, la prima, per Alessia Ferrari (Renault Clio Williams), unica lady in lizza, alle prese con noie di alimentazione.

Nella foto: Fiat X1/9 di Gianluca Ticci