A luglio

“Ferrero ladro infame”: Daspo per due tifosi della Samp per lo striscione contro il presidente blucerchiato

Destinatati due genovesi, per uno di loro, con precedenti specifici da stadio, divieto di andare allo stadio per 5 anni

Genova. Il questore di Genova ha adottato il daspo nei confronti di due tifosi sampdoriani di 42 e 43 anni per un striscione contro il presidente Ferrero appeso sul ponte monumentale.

Lo striscione con scritto “Ferrero ladro infame” era stato esposto lo scorso 5 luglio, in occasione del match Sampdoria-Spal. I due, avevano anche intonato cori contro il presidente e avevano avuto un atteggiamento aggressivo nei confronti dei poliziotti intervenuti per farlo rimuovere.

I due tifosi sono stati identificati dalla Digos. Al 43enne, già destinatario del provvedimento nel 1999 per fatti analoghi, è stato notificato un Daspo della durata di 5 anni con obbligo di firma a metà del primo e secondo tempo in occasione di incontri calcistici.

Per il 42enne il divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono incontri di calcio di qualsiasi serie o categoria avrà una durata di 1 anno.

Più informazioni
leggi anche
  • Contestazione
    Sampdoria: striscione contro Ferrero sul ponte monumentale