Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Diritti alla meta, Uil e Arcigay lanciano il percorso formativo per un lavoro inclusivo

Appuntamento martedì 15 settembre alle 16 in via Balleydier nella sede di Music For Peace. Per abbattere gli stereotipi legati al mondo Lgbt nei luoghi di lavoro e, quindi, nella società

Più informazioni su

Genova. Il Coordinamento Pari Opportunità della UIL Liguria e Arcigay Genova organizzano un corso di formazione per delegate e delegati sindacali, quadri e dirigenza, per abbattere gli stereotipi legati al mondo Lgbt nei luoghi di lavoro e, quindi, nella società.

Obiettivo del percorso formativo “Diritti alla meta” è decostruire stereotipi e pregiudizi di cui siamo portatori sani e, pertanto, sradicare forme di discriminazione attraverso la conoscenza e la consapevolezza di come siamo condizionati da una struttura sociale ancora fortemente etero-normata e binaria.

Il percorso formativo si articolerà in tre giornate: 15 settembre 2020 – 29 settembre 2020- 13 ottobre 2020. La prima giornata è prevista per martedì 15 settembre 2020 – dalle 14,00 alle 18,00 – presso Music for Peace, via Balleydier, 60 con il primo modulo. Ci condurranno lungo il percorso: Sheeba Servetto, segretaria regionale Uil Liguria e Claudio Tosi, presidente Arcigay Genova. Interverranno: Federico Orecchia, gruppo formatori Arcigay Genova, che illustrerà alla platea che cosa definisce l’identità di genere, orientamenti sessuali e identità di genere, ruoli ed espressioni di genere. Dopo sarà il turno di Federico Pontillo, gruppo formatori Arcigay Genova, che illustrerà le norme sociali per decostruire per ricostruire.

Dopo le 16,00 sarà il turno di Caterina Grisanzio, sindacalista e scrittrice, che presenterà il suo saggio: “Pistole cariche. Immagini e stereotipi nella pubblicità in un’ottica di genere”. Sempre Federico Pontillo terrà la sezione dedicata agli stereotipi e ai pregiudizi: cosa sono e come riconoscerli. Le conclusioni saranno affidate a Sonia Ostrica, coordinatrice nazionale Cpo Uil.