Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

De Micheli e Sansa: “18 miliardi per la Liguria”, Toti: “Basta 1 euro per la penna con cui firmare l’ok alla gronda”

In un video sui social la ministra delle Infrastrutture ricorda insieme al candidato "giallorosso" gli investimenti per i prossimi anni

Genova. Lo aveva detto, Ferruccio Sansa, che giovedì scorso – con la ministra De Micheli – aveva parlato di tante questioni relative alle infrastrutture della Liguria (della minigronda no, aveva precisato). E infatti, a rilascio ritardato, oggi sulla pagina del candidato di centrosinistra e M5s, un video in cui insieme, Sansa e De Micheli, annunciano lo stanziamento di 18 miliardi di euro per la nostra regione.

“Nessun altro governo aveva mai investito tanto”, dice Sansa. “È il segno che questo governo e questa maggioranza credono nella nostra regione e sono convinti dell’importanza delle infrastrutture”, continua.

Quattro miliardi andranno per le autostrade da rinnovare, quasi due miliardi per i porti – spiega De Micheli – ma il grosso sarà destinato al trasporto su ferro, per ammodernare le reti e crearne di nuove. “Il centrodestra di Toti non ha fatto niente. Zero. Ha soltanto parlato. Provate a prendere l’auto e a percorrere una nuova infrastruttura realizzata da Toti. Non consumerete neanche una goccia di benzina. Non farete un metro. Sono tutto chiacchiere e distintivo”, scrive Sansa.

Toti che impiega pochi minuti a rispondere, questa volta dalla sua pagina personale e non da quella della lista arancione: “La straordinaria ministra delle code in autostrada oggi annuncia, in un video accanto a un candidato, 18 miliardi di investimenti per la Liguria. Boom! Cara Ministra, firma la Gronda, che tieni ferma da oltre un anno mentre sarebbe già dovuta partire. Non servono 18 miliardi, basta 1 euro per una penna: se vuoi la regalo io”.

“Basta menzogne e prese in giro – continua Toti – Ci siete già costati 1 miliardo di euro solo questa estate secondo le stime delle nostre imprese e il piano straordinario delle infrastrutture liguri lo hai promesso a ottobre del 2019… come passa il tempo! Vuoi rivedere il video di quella conferenza stampa, per rinfrescarti la memoria? Su, basta annunci, mettetevi a lavorare se ne siete capaci”.