Quantcast
Preoccupazione

Coronavirus, un’infermiera e un paziente trovati positivi al monoblocco del San Martino

Già tracciati e tamponati tutti i contatti. Si tratta di un'area di degenza comune tra Chirurgia e Gastroenterologia

Generica

Genova. Un’infermiera e un paziente del monoblocco dell’ospedale San Martino di Genova sono stati trovati positivi al Covid.

La positività, fanno sapere dalla direzione dell’ospedale, è stata riscontrata in uno spazio di degenza comune che raggruppa Gastroenterologia e Chirurgia.

Sono già stati tamponati tutti gli infermieri, i medici e i pazienti ed è previsto un nuovo controllo di chi sarà negativo tra 7 giorni.

I contatti interni sono già stati tutti tracciati e tamponati. Tra 14 giorni la postazione drive dell’ospedale farà i due tamponi di controllo all’infermiera attualmente positiva per verificarne la negatività prima che sia fatta rientrare al lavoro.

Il paziente è un uomo di 48 anni: era entrato in ospedale il 3 settembre a causa di un’epatite. Il 10 settembre, intorno alle 18 l’uomo ha avuto un attacco febbrile e qualche ora dopo è subentrata la tosse. Tamponato e riscontrata la positività è stato trasferito nel reparto di malattie infettive. Nel reparto dove era ricoverato sono stati bloccati visite, dimissioni e ricoveri fino all’arrivo dei tamponi di medici, infermieri e pazienti che erano entrati in contatto con lui.

L’infermiera, asintomatica, che era stata a contatto con il paziente è stata trovata positiva proprio in seguito al tracciamento dei contatti di quest’ultimo.

Dall’ospedale dopo i primi riscontri viene reso noto che al momento i tamponi eseguiti sui dipendenti dell’ospedale sono negativi, così come quelli eseguiti sui pazienti dell’M11 . Altri 13, sempre pazienti, eseguiti oggi sono in attesa di referto.

Più informazioni
leggi anche
tamponi
Terzo caso
San Martino, nuova paziente positiva al Covid. Reparti chiusi ma nessuna tornata di nuovi tamponi
Generica
Aggiornamento
Coronavirus nei reparti del San Martino: nessun nuovo positivo, ma mancano ancora 2 tamponi