Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coppa Italia, la giovane Entella piega l’AlbinoLeffe per 2 a 1

A segno Koutsoupias e Petrovic. Il prossimo avversario sarà il Pisa

Chiavari. Secondo turno di Coppa Italia Tim Cup: missione completata. L’Entella alla prima gara ufficiale della stagione 2020/2021 tra le mura del Comunale, risponde presente imponendosi per 2-1 sull’AlbinoLeffe, formazione di Serie C. Tedino per l’occasione cambia addirittura dieci undicesimi della squadra schierata a Cosenza: confermato solo Brescianini in mezzo al campo.

All’appuntamento di oggi i diavoli neri si presentano così: Russo tra i pali; linea difensiva a quattro classica con, da destra a sinistra, Cleur, Coppolaro, Bonini, Pavic; a centrocampo Toscano, Koutsoupias ed il già citato Brescianini; davanti Cardoselli a far da rifinitore per Morra e Petrovic. Squadra giovanissima, quella biancoceleste: pensate che l’età media degli undici in campo oggi era di circa 21 anni e mezzo. Schierati tre classe 2001 (Russo, Koutsoupias e Bonini) e un 2000 (Brescianini). I “veterani” di turno erano i venticinquenni Morra e Pavic.

È proprio uno dei più giovani, Ilias Koutsoupias, a sbloccare il match al 29°: azione personale di Morra che calcia di sinistro colpendo il palo, la palla finisce tra i piedi del numero 80 biancoceleste che non può che insaccare l’1 a 0. Doppia festa per il greco rientrato ad inizio stagione dall’esperienza a Bologna, che festeggia con una rete l’esordio assoluto nei professionisti.

Passano nemmeno dieci minuti ed ecco il raddoppio. Uno-due micidiale dell’Entella, un doppio gancio che stende l’AlbinoLeffe: Tomi Petrovic al 38° sfrutta l’assist di Cardoselli, rientra sul mancino e calcia dritto sotto l’incrocio. Savini è annichilito: 2-0 per la banda di mister Tedino, che va negli spogliatoi così col doppio vantaggio.

Nel secondo tempo la partita è meno spettacolare e le fatiche del campionato si fanno sentire. Il match recupera frizzantezza solo nel recupero con Gusu che la riapre quando ormai è troppo tardi. Finisce così 2 a 1 per la Virtus Entella.

Oltre alla vittoria, un’altra nota positiva è rappresentata dal ritorno in campo di Andrea Schenetti dopo l’infortunio occorso in occasione del ritiro di Ronzone. Il trequartista scuola Milan è subentrato al 74° a Cardoselli e negli ultimi 15 minuti di gara l’Entella ha così potuto far le prove di tridente, chissà magari già in vista della Reggiana sabato, proprio con Schenetti, Brunori e De Luca. Notizia negativa invece l’espulsione per proteste di De Luca all’88°.

Il numero 7 dell’Entella salterà la sfida di Coppa Italia del terzo turno contro il Pisa, che oggi ha sconfitto la Juve Stabia per 2-0 diventando il prossimo avversario dei chiavaresi nella competizione.