Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Con la Millevele 2020 Genova lancia la sfida alla Barcolana di Trieste (tempo permettendo)

Le ultime due miglia della regata saranno davanti a corso Italia, in modo che anche chi è a terra possa godersi lo spettacolo

Più informazioni su

Genova. Una sfida nella sfida, anzi due. Perché da oggi Genova lancia la sfida a Trieste e alla sua mitica Barcolana (l’edizione record vide la partecipazione di circa 2800 barche, sarà dura) ma anche perché per la sua 33esima edizione, la Millevele, si regala un “palio”. Per la prima volta i 25 circoli velici liguri parteciperanno ognuno con una “ammiraglia” per contendersi la Coppa Boero Bartolomeo, un trofeo voluto nel 1947 dal fondatore dell’azienda genovese di vernici per risollevare gli animi dopo la seconda guerra mondiale.

La prossima edizione della storica regata organizzata dallo Yacht Club Italiano, in programma sabato 3 ottobre (domenica 11 in caso di maltempo, molto probabile), è stata presentata questa mattina a palazzo Tursi. Stamani, appunto, la consegna dei “guidoni”, i vessilli ufficiali della veleggiata, ai rappresentanti dei circoli dalle mani del sindaco Marco Bucci.

“La mia speranza – ha detto il primo cittadino, velista appassionato e che ha già fatto sapere che non mancherà all’appuntamento – è che questo evento diventi sempre più parte della città e che possa promuovere questo sport, il mio sogno è che possa essere una manifestazione sempre più grande, fino a superare, anche solo di un’imbarcazione, la Barcolana di Trieste”. Le ultime due miglia della regata saranno davanti a corso Italia, in modo che anche chi è a terra possa godersi lo spettacolo.

Generica

Alla cerimonia il presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi: “Questa edizione vuole sottolineare come sia fondamentale la partecipazione di tutti sia in terra sia in mare”. La Millevele coinvolge, tra equipaggi e addetti, un migliaio di persone. Presente alla consegna dei guidoni Cristina Cavalleroni Boero, nipote del fondatore dell’azienda che nel 2021 compirà 190 anni: “Il trofeo Challenge Coppa Boero è un omaggio al mare e alla città di Genova da dove è iniziata l’avventura del nostro gruppo”.