Quantcast
Amichevole

Calcio: Sestri Levante superato di misura dalla Sanremese

I corsari, sul campo di casa, hanno affrontato una squadra pari categoria

Sestri Levante. Nella terza uscita stagionale, al Sivori di Sestri Levante contro i rossoblù di casa neopromossi in serie D, la Sanremese si impone di misura grazie ad una rete all’83° di Demontis. La gara è stata ben giocata dalle due compagini che, nonostante il grande caldo, non si sono risparmiate.

Arbitra De Marco. Dopo una lunga fase di studio, al 19° sono i padroni di casa a costruire la prima occasione del match: Pici e Bregliano non si intendono al limite dell’area, Buso ruba palla, si presenta davanti a Gennaro ma calcia sul fondo a fil di palo. Il pericolo scampato scuote i biancazzurri che iniziano a macinare gioco e a creare pericoli a ripetizione.

Al 22° Lo Bosco serve Gagliardi che impegna il numero uno locale Rollandi in un difficile intervento. Un minuto dopo ancora Lo Bosco pesca in area Romano, l’attaccante si libera di un avversario ma il suo tiro a giro termina a lato di un soffio. Tre minuti dopo, sugli sviluppi di una mischia, un siluro a colpo sicuro di Lo Bosco viene respinto sulla linea da Contipelli.

Al 30° ci prova dal limite Fenati, Rollandi respinge. Al 38° il Sestri reclama un rigore per una caduta sospetta in area matuziana di Buso, l’arbitro lascia proseguire.

L’ultimo sussulto del primo tempo è di Gagliardi che al 40° non trova la porta con una bella conclusione per questione di centimetri.

Nel secondo tempo, al 56°, al termine di un’insistita azione personale, Cirrincione colpisce dal limite la traversa con un’autentica bordata, la palla si impenna e termina sul fondo.

Al 69° in area si fa vedere con una conclusione velenosa Diallo, il numero 12 del Sestri Ferrari para a terra. Un minuto dopo ci prova Croci dal limite, la palla termina fuori. Stessa sorte, due giri di lancette dopo, per un tiro sottomisura di Iurato.

Al 73° Demontis, al termine di un’incursione centrale, calcia tra le braccia di Ferrari. Al 74° anche Pellicanò cerca gloria penetrando in area da destra, ma il suo traversone rasoterra finisce la sua corsa tra i guantoni di Ferrari.

La gara si sblocca all’83°: Demontis con un tiro cross maligno dalla destra sorprende Ferrari fuori dai pali, la palla si insacca in modo beffardo senza che il portiere del Sestri proteso in tuffo riesca ad arrivarci.

Fino al termine dell’incontro non accade più nulla. I matuziani controllano e portano a casa una vittoria convincente, ancora una volta senza subire gol.

Il Sestri Levante di mister Ruvo ha giocato con Rollandi (46° Ferrari), Cavalli (58° Iurato), Grea, Pane, Contipelli, Selvatico, Buffo, Ferretti (50° Croci), Buso (53° Cuneo), Rivi (50° Chella), Cirrincione.

La Sanremese allenata da Bifini si è schierata con Gennaro (46° Dragone), Pici (72° Scarella), Gerace (63° Sturaro), Bregliano (46° Castaldo), Mikhaylovskiy, Gemignani, Doratiotto (64° Sadek), Fenati (46° Demontis), Gagliardi (56° Murgia), Lo Bosco (46° Diallo), Romano (63° Pellicanò).