Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Bike pride”, i ciclisti urbani si danno appuntamento sabato in piazzale Kennedy

La rete che ha promosso la creazione di piste ciclabili d'emergenza nel dopo Covid vuole approfittare di corso Italia sgombro dalle auto per il Giro dell'Appennino

Genova. L’appuntamento è per questo sabato 19 settembre, dalle 12 alle 13e30, in piazzale Kennedy. La concomitanza con il passaggio del giro dell’Appennino permetterà ai ciclisti urbani genovesi di avere corso Italia con traffico limitato fino al passaggio del giro.

L’occasione, che capita nella Settimana europea della mobilità sostenibile, ha portato i promotori di Genovaciclabile, la pagina Facebook che da sempre ha sostenuto la creazione di nuovi piste ciclabili e di ciclabili di emergenza a Genova, a organizzare – anche se un po’ all’ultimo minuto – una manifestazione collettiva tra manubri e pedali: bike pride.

“E’ il momento dello tsunami di ciclabili – dicono gli organizzatori attraverso la creazione di un evento su Facebook – è il momento di riversare sulle nostre ruote la gioia di essere parte di un grande movimento che sta portando al cambiamento della nostra città, ad un futuro sostenibile, è il momento di conoscerci davvero sui nostri mezzi, lontani dalla tastiera, è il momento di esserci con le nostre famiglie, con i nostri genitori anziani e con i nostri bambini”.

Genovaciclabile sta cercando di mettere in rete, per l’occasione, una serie di realtà che affittino biciclette. Inoltre si organizzeranno taxi bici (per portare persone) dalle zone non coperte fino a piazzale Kennedy. Per ora da Pegli e Rivarolo.

Per partecipare sarà necessario dotarsi di mascherine e cercare di rispettare il distanziamento sociale.