Quantcast
Tennis

Axpo Open, sui campi di Bogliasco brilla la stella Andrea Basso

Enola Chiesa ha vinto il torneo femminile

Bogliasco. L’albo d’oro dell’Axpo Open, come è ormai tradizione organizzato dal TC Bogliasco, si è arricchito di un altro nome di assoluto prestigio. Ad alzare il trofeo del vincitore è stato infatti Andrea Basso, numero 301 del mondo nel 2018, in tabellone principale agli Internazionali d’Italia l’anno scorso, battuto da Marin Cilic.

Il ventiseienne mancino genovese a Bogliasco ha superato in finale in due set per 6/4 6/1 Alessandro Ceppellini, bandiera del Park Genova e a lungo compagno di squadra di Basso in gialloblu.

Il torneo femminile è stato vinto da Enola Chiesa della Canottieri Casale, che in un derby piemontese ha superato nel match decisivo la torinese Chiara Fornasieri con il punteggio di 5/7 6/4 6/3.

L’altrettanto tradizionale Memorial Alessandro De Vita, con il suo tabellone limitato 3.1, è stato invece vinto da Duccio Vitali, che ha battuto 6/4 6/1 Riccardo Ventura, mentre il torneo limitato 3.3 se lo è aggiudicato Enrico Polverosi, che ha avuto la meglio su Iacopo Pedemonte, ritiratosi nel terzo set della finale a causa di un problema muscolare.

Il tabellone di Quarta Categoria ha infine fatto registrare la vittoria di Pier Francesco Bernini, che ha battuto in finale Lorenzo Federici per 62 36 10-6.

Come sempre importanti i numeri a livello di partecipazione, con circa 140 tennisti ai nastri di partenza dell’Open di Bogliasco, fra i più ricchi anche per quanto riguarda la qualità dei partecipanti, nell’ambito degli Open liguri.