Vela

Under 17: Gabriele Venturino e Filippo Vulcanile vincono il campionato italiano 420

Arianna Giargia e Silvia Galuppo prime nella classifica femminile Under 19

Yacht Club Italiano

Genova. Finisce senza vento e senza regate nell’ultima giornata un campionato italiano 420 sfortunato dal punto di vista meteo. C’è rammarico perché gli 83 equipaggi non chiedevano altro che uscire in mare e regatare, e invece una strana bolla depressionaria ha lasciato tutti a terra. L’Italiano Giovanile Doppi della classe 420 va in archivio con quattro prove totali, assegna titoli e podi, e seleziona per il Mondiale di ottobre a Sanremo oltre 20 team che saranno ufficializzati nei prossimi giorni. L’evento è stato ospitato dalla Marina degli Aregai.

I fratelli Alessandro e Federico Caldari (CV Ravennate), vincono la classifica e sono quindi i campioni italiani 2020. Al secondo posto Federico e Riccardo Figlia di Granara (CRV Italia), che vincono il titolo Under 19, e al terzo posto le prime ragazze, Arianna Giargia e Silvia Galuppo (Yacht Club Italiano). Le prime femminili Under 17 sono Beatrice Sposato e Morgana Manti (CV Crotone).

I primi Under 17 sono Gabriele Venturino e Filippo Vulcanile del Circolo Vele Vernazzolesi, addirittura terzi in assoluto avendo gareggiato insieme agli Under 19, mentre i primi equipaggi misti sono Asia Poni e Andrea Brandolini (Under 19) (CN Savio) e Camilla Ivaldi e Gregorio Penso (CV Ravennate).

leggi anche
doppio 420
Vela
Campionato italiano in doppio 420: Arianna Giargia e Silvia Galuppo terze dopo due giornate

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.