Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Approfittano di un accredito di 10 mila euro fatto per errore per spenderli in vestiti e gioielli: coppia denunciata

L'intestataria del conto ha finto di aver perso nel frattempo il bancomat andando addirittura a fare denuncia, ma è stata scoperta

Genova. I poliziotti del commissariato San Fruttuoso hanno denunciato una 38enne albanese ed il suo compagno connazionale di 31 anni per furto aggravato in concorso e, solo la donna, per simulazione di reato continuato.

Tutto è cominciato a giugno quando una genovese, durante la compilazione di un bonifico di 10 mila euro, ha digitato un iban errato versando l’intera somma su un conto sconosciuto. La donna, realizzato l’errore solo dopo alcuni giorni, ha richiesto alla “fortunata” beneficiaria lo storno dell’operazione e la restituzione dei soldi. La beneficiaria tuttavia ha raccontato alla donna che proprio in quei giorni, aveva perso il bancomat e ignoti avevano fatto prelievi ed acquisti in moltissimi negozi per più di 7.500 euro, aggiungendo anche che per questi fatti aveva già sporto denuncia.

La genovese si è rivolta a quel punto al commissariato di San Fruttuoso chiedendo consigli su come recuperare la somma persa. I poliziotti si sono insospettiti dalle troppe coincidenze e hanno avviato le indagini.

La donna aveva in effetti presentato denuncia di smarrimento della carta, ma aveva anche ricevuto nei giorni precedenti gli SMS di allert relativi ad ogni transazione e i tabulati telefonici hanno confermato la presenza della coppia in tutti gli esercizi commerciali in cui erano stati fatti gli acquisti. Perquisita l’abitazione della coppia i poliziotti e per ultimo, oltre a 610 euro in contanti, hanno trovato molti degli articoli comprati, tra cui abiti, gioielli, attrezzi per l’edilizia e articoli per la casa.