Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Virtus Entella: il nuovo allenatore è Bruno Tedino

La società chiavarese ha scelto un tecnico di grande esperienza

Chiavari. La Virtus Entella ha comunicato che Bruno Tedino sarà il nuovo allenatore della prima squadra nella prossima stagione sportiva.

Un caloroso benvenuto al neo allenatore da parte del presidente Gozzi e di tutta la famiglia Entella” scrive la società chiavarese.

Tedino, classe 1963, friulano, dopo una breve carriera da calciatore, chiusa a 22 anni per problemi fisici dovuti ad un serio infortunio, nel 1986 inizia la carriera di allenatore nelle giovanili del San Donà. Successivamente allena le formazioni giovanili di Treviso, Conegliano e Montebelluna. Nell’ultima esperienza a Montebelluna ha modo di esordire nel Campionato Nazionale Dilettanti 1994/1995.

Dopo un altro biennio come tecnico delle giovanili del Venezia, diventa l’allenatore del Sandonà, esordendo tra i professionisti nel campionato di Serie C2 1997/1998 e giungendo al decimo posto. Nel torneo di Serie C2 1998/1999 è al Novara. L’anno dopo scende di categoria e allena per due anni il Pordenone. Nel biennio 2001/2003 torna ad allenare nelle giovanili del Treviso. Nel 2003/2004 guida il Südtirol ai vertici del campionato di Serie C2.

Dal 2004 al 2007 siede sulla panchina della Pistoiese, militante in Serie C1. Nell’ottobre del 2007 è chiamato a guidare la Sangiovannese, sempre in Serie C1. Nella stagione 2008/2009 torna in Veneto, subentrando dopo poche giornate sulla panchina del Città di Jesolo in Serie D.

Tedino è poi parte del progetto che vede il Città di Jesolo tornare nella vicina San Donà, dalla cui squadra cittadina anni prima i nerazzurri avevano ottenuto il titolo sportivo, per divenire Sandonajesolo. Nella stagione 2010/2011 guida i biancocelesti alla vittoria dei playoff di girone e poi sino alle semifinali di quelli nazionali. Con una squadra più giovane nella stagione successiva, conduce i biancocelesti sino alla finale di Coppa Italia di Serie D; il Sandonajesolo accede ai playoff nazionali di Serie D, giungendo alla finale. L’esperienza con il Sandonajesolo si chiude nella stagione 2012/2013.

Nel 2008, Bruno Tedino aveva ottenuto il patentino Master Uefa Pro. Questo gli consente di intraprendere nell’estate 2013 un percorso da tecnico federale venendo chiamato dalla commissione tecnica della Figc ad allenare la Nazionale Under 16 e ad essere il vice della Nazionale Under 17.

Nel biennio 2015/2017 è ingaggiato alla guida del Pordenone, ritornando anche ad essere il coach dei friulani a distanza di quattordici anni, in Lega Pro. Il 22 giugno 2017 approda in Serie B, divenendo allenatore del Palermo, viene esonerato il 28 aprile 2018. Tedino è richiamato sulla panchina del Palermo nel luglio seguente; il 26 settembre viene nuovamente sollevato dall’incarico.

L’1 luglio 2019 firma un contratto biennale con il Teramo, militante nel campionato di Serie C; il 16 febbraio 2020 viene esonerato. A partire da oggi, la sua prima esperienza in Liguria.