Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sicurezza, arriva la postazione mobile della polizia locale per contrastare il degrado

Una o due volte alla settimana, un'unità mobile della Polizia Locale stazionerà nei luoghi dove sono state segnalate situazioni difficili

Più informazioni su

Genova. Una postazione operativa mobile su tutto il territorio comunale per la raccolta di denunce e segnalazioni dei cittadini e la diffusione, in contemporanea, di campagne di sensibilizzazione rivolte alle persone più deboli. È il nuovo servizio di prossimità della Polizia Locale, partito lunedì 10 agosto dai Giardini Melis di Cornigliano e che sarà successivamente esteso in altre zone della città dove ancora non è presente un presidio fisso della Polizia Locale.

Una o due volte alla settimana, un’unità mobile della Polizia Locale stazionerà nei luoghi dove sono state segnalate situazioni di scarsa sicurezza o degrado. Funzionari di Polizia Giudiziaria e Polizia Locale saranno affiancati da agenti della Polizia Locale per raccogliere le segnalazioni dei cittadini sulle problematiche le più disparate.

L’unità mobile attualmente impiegata dalla Polizia Locale è dotata di radio, pc portatile, stampante e tablet, tutto collegato con la centrale operativa. Entro la fine dell’anno è prevista la sostituzione del mezzo con un nuovo veicolo che avrà in dotazione anche telecamera mobile e un sistema digitale di collegamento, nell’ottica di fornire ai cittadini un servizio di ascolto il più possibile rapido ed efficiente, per rispondere in modo efficace alle loro richieste.

Insieme all’unità mobile è presente anche un gazebo dove gli agenti sono a disposizione della cittadinanza per informare i cittadini sulle campagne di sensibilizzazione del Comune, come quella “Diffidente? No, prudente!” volta a prevenire il fenomeno delle truffe agli anziani.

Dopo l’iniziale fase di sperimentazione, la Polizia Locale prevede di strutturare il servizio calendarizzandolo sulla base delle esigenze della cittadinanza. A questo proposito, è allo studio la creazione di un numero telefonico al quale i cittadini potranno prenotare il servizio.

«Sono molto soddisfatto per questo nuovo servizio di prossimità al cittadino. Grazie a questo presidio mobile – spiega il comandante della Polizia Locale Gianluca Giurato – i cittadini non dovranno più avvicinarsi alla Polizia Locale, ma saremo noi ad avvicinarci ai genovesi. Il progetto, che parte dai Giardini Melis di Cornigliano ma verrà allargato a tutto il territorio comunale e soprattutto alle zone che non hanno una sede fissa della Polizia Locale, consentirà ai cittadini di segnalare qualsiasi tipo di problematica: dal furto al danneggiamento, dal disturbo alla quiete pubblica alle deiezioni canine. Allo stesso tempo stiamo lavorando per istituire un numero telefonico che si potrà chiamare per prenotare il servizio con congruo anticipo. Un vero e proprio servizio a domicilio per il cittadino che si rivolge soprattutto alle persone che hanno più difficoltà a spostarsi, come gli anziani. Questa mattina abbiamo già ricevuto una trentina di segnalazioni su problemi di varia natura. Ciò dimostra che i cittadini ci hanno visto da subito come un punto di riferimento».