Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri levante, al via la pulizia degli alvei dei torrenti

A inizio settembre la sistemazione idraulico-forestale di alcuni tratti del Gromolo e del Petronio

Sestri levente. Al via, a partire da questa settimana, i lavori di pulizia e manutenzione dei corsi d’acqua che percorrono Sestri Levante, un intervento che ha assunto carattere di stabilità nel corso degli ultimi anni, volto a ridurre il rischio idrogeologico all’interno del territorio cittadino.

Gli interventi sono stati avviati a partire dai rii del territorio al fine di prevenire esondazioni ed allagamenti, si sta attuando un programma organico di interventi che prevede opere nei rii e torrenti del territorio senza trascurare gli interventi puntuali sulla rete delle acque bianche. Quest’anno l’attenzione è stata focalizzata, in particolare, su: rio San Sebastiano, rio Staffora, rio Ravino, rio della Valletta, rio Battana, ex rio Battana, rio Bardi, rio di Vico Cuneo, rio Valle Lago, rio Emilia, canale lungo Via Fabbrica e Valle, rio Ragone, rio Fondeghino, rio Balicca/Ponterotto. L’intervento rientra del Piano di difesa del suolo finalizzato ad evitare eventi di dissesto e di esondazione, in modo da mitigare il rischio idrogeologico. Le attività di manutenzione idraulico – forestale in alveo dei principali rii del territorio comunale riguardano 4 chilometri complessivi di sviluppo e rappresentano un’azione indispensabile di presidio territoriale.

Il costo degli interventi previsti quest’anno ammonta a circa 120mila euro quasi integralmente di risorse comunali, di cui 40mila destinati ai torrenti, 30mila euro alla pulizia dei rii del territorio e, infine, 50mila euro all’attuazione degli interventi sulla rete delle acque bianche.

Saranno invece avviate ai primi di settembre le opere di sistemazione idraulico-forestale di alcuni tratti dei torrenti Gromolo e Petronio.

Al centro dell’attenzione dell’Amministrazione Comunale anche gli interventi sulla rete delle acque bianche, già parzialmente attuati, che verranno completati attraverso lavori di manutenzione ordinaria con operatori della nettezza urbana e della cooperativa che manualmente interverranno in città per pulizia di caditoie e griglie e attraverso opere di manutenzione straordinaria con servizio di idropulizia della rete di smaltimento esistente delle acque meteoriche attraverso lo stasamento delle condotte con canal jet e/o manualmente, lavaggio condotte e pozzetti di ispezione, pulizia caditoie stradali e bocche di lupo, anche con l’ausilio di videoispezioni dei cavidotti. I lavori in programma riguardano tutto il territorio cittadino, ovvero centro storico e frazioni.

Il controllo preventivo consente di migliorare le criticità riscontrate sul territorio, anche grazie alle segnalazioni degli abitanti che vengono puntualmente verificate dai competenti servizi tecnici. Il mantenimento di una rete funzionante ed efficiente nel caso di forti precipitazioni contribuisce ad evitare allagamenti e disagi.

«Continuano le azioni di tutela dei nostri torrenti che abbiamo avviato in modo strutturale dall’inizio del precedente mandato – dichiarano la Sindaca Valentina Ghio e l’Assessore all’Ambiente Mauro Battilana – consapevoli che investire in prevenzione rappresenta il modo migliore per avere cura del nostro territorio».