Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestrese, il nuovo addetto all’arbitro è Daniele Sonetti

Una figura di assoluto livello e professionalità nell'ambiente

Genova. Nell’ottica di un miglioramento di ogni aspetto societario nonché di organizzazione, la Sestrese Calcio 1919 annuncia l’ingresso nell’organigramma societario di una figura di assoluto livello e professionalità quale Daniele Sonetti, che ricoprirà il ruolo di addetto all’arbitro della prima squadra nel campionato di Eccellenza 2020/2021.

Avvocato, nato il 29 marzo 1991, Daniele ha alle spalle una carriera appena conclusa di grande prestigio nell’Associazione Italiana Arbitri iniziata nel 2006 e terminata nel 2019 con il raggiungimento di 68 partite in Serie D e più di cento tra Eccellenza e Promozione.

“L’importanza dell’ingresso in società di una figura così qualificata – spiegano i dirigenti della Sestrese – va oltre il ruolo di addetto all’arbitro: siamo convinti possa rappresentare un valore aggiunto per tutto il movimento verdestellato, mettendo a disposizione la sua grande esperienza verso tutti i nostri tesserati, allenatori, dirigenti e giocatori anche delle giovanili”.

“Il presidente Sebastiano Sciortino, il direttore generale Antonio D’Acierno, il sirettore sportivo Andrea Catania e tutto l’ambiente verdestellato danno il benvenuto a Daniele e gli augurano il meglio in questa nuova avventura in cui lavorerà a stretto contatto con il team manager Collacchi e i dirigenti Generani e Boccignone” concludono.

La carriera arbitrale di Daniele Sonetti:
2006-2009 Comitato provinciale
2009-2014 Comitato regionale (45 presenze in Promozione e 21 in Eccellenza)
2014-2016 Comitato interregionale (41 presenze)
2016-2019 Serie D (68 presenze)

“Il mio percorso nell’AIA – dichiara Daniele – è stato un esperienza molto formativa a livello caratteriale, mi ha permesso di conoscere un lato diverso del calcio lasciandomi un bel bagaglio culturale. Ma ormai fa parte del passato. Sono entusiasta di iniziare questo nuovo percorso in una società importante come la Sestrese, che non é solo una storica società di calcio ma è il simbolo di uno dei quartieri più importanti di Genova”.