Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, piacciono due giocatori del Galatasaray: Younès Belhanda e Sofiane Feghouli

Voci anche su Zinho Vanheusden (Standard Liegi), David Carmo (Braga), Abdoulaye Touré (Nantes), Jacob Christensen (Nordsjaelland), Ernesto Torregrossa (Brescia), Emmanuel Rivière (Cosenza), Milan Đurić (Salernitana) Salva Ferrer (Spezia) ed Emiliano Viviano.

Genova. Da sempre, per un direttore sportivo, è più difficile vendere che comprare, ma quando manca liquidità sul mercato, lo diventa ancor più, perché non basta cedere “il surplus” a prezzo di saldo, ma bisogna venderlo bene…

Eppure la fama, di chi opera nel calcio mercato, è spesso dovuta agli acquisti indovinati… sarà anche per questo che i media danno più spazio alle voci in entrata, oltre al fatto che i nomi nuovi  stuzzicano la fantasia dei tifosi.

Ed allora vediamo cosa bolle nella pentola Sampdoria…

Stando a quanto circola in rete, la Samp sta cercando di pescare qualche buon giocatore esperto, nell’ex colonia genovese di Pera-Galata, il distretto storico do Istanbul, Beyoğlu, sul Corno d’Oro, che divide in due l’antica Bisanzio-Costantinopoli (Istanbul).

Sono due, i giocatori del Galatasaray che piacciono… Non solo Younès Belhanda (centrocampista atipico franco marocchino), ma anche Sofiane Feghouli (franco algerino), altro giocatore di classe (ex Grenoble, Valencia, West Ham), che può giostrare in mezzo al campo, ma preferibilmente come ala o trequartista e che ha nel dribbling il suo principale punto di forza, tanto da essere stato soprannominato, in Francia,le petit professeur du dribble” ed anche “nouveau Zidane”.

Si tratta di due bei nomi… anche abbastanza costosi… l’auspicio è dunque che non siano fake news…

Prezzi alti anche per Zinho Vanheusden, difensore centrale belga, dal fisico imponente, ex Primavera Inter ed ora allo Standard Liegi, che altre al Doria, piace anche ad Atalanta, Fiorentina e Siviglia.

Stesso ruolo, ma più “abbordabile”, David Carmo, aitante centrale portoghese del Braga, che secondo quanto riferisce “A Bola”, è seguito dagli osservatori di Samp, Fiorentina e PSG…  Certo che prima di puntare su uno “stopper”, bisognerà accordarsi con il Celta Vigo sul prezzo di vendita di Jeison Murillo (si parla anche di Bologna per il colombiano), oltre che a trovare chi possa offrire il prezzo giusto (tale da fare una buona plusvalenza) per Oscar Colley.

Per arrivare all’ariete che manca in casa Samp (Ernesto Torregrossa, ritenuto “a voce” incedibile dal Brescia), secondo i media, a Genova si pensa di mettere sul piatto della bilancia anche Antonino La Gumina e Vid Belec, tenendosi come carta di riserva l’attaccante della Martinica, Emmanuel Rivière, in forza al Cosenza, che Ranieri ha già avuto alle sue dipendenze al Monaco (Francia), oppure il bosniaco Milan Đurić (appena andato in doppia cifra nella Salernitana di mister Ventura), il cui agente lo sponsorizza in blucerchiato.

Soddisfatta del colpo Mikkel Damsgaard, la Samp pensa di duplicare l’operazione col Nordsjaelland, ingaggiando anche Jacob Christensen, un classico regista, del 2001, che giostra davanti alla difesa, dettando i tempi di gioco e non disdegnando di far vedere, ogni tanto, qualche bella “legnata” da fuori area.

Capitolo portiere: il tam tam di radio mercato dà buone possibilità ad Emiliano Viviano di ritornare a Bogliasco, mentre, sui siti d’oltralpe, viene dato in orbita blucerchiata Abdoulaye Touré, mediano franco guineano del Nantes, classe ’94.

Stando ai saluti – su Instagram – della compagna, partirà di certo Gonzalo Maroni,  anche se in tal caso non si capisce come mai Ranieri lo abbia mandato in campo negli undici di partenza di Brescia ed allora ecco saltare fuori il nome di Filippo Falco, da giovane considerato il “Messi del Salento”, neo retrocesso col Lecce, dopo un campionato in cui ha espresso lampi di pura classe (lo seguono anche Genoa e Sassuolo).

L’Hellas Verona farà di tutto per tenersi Valerio Verre, mentre hanno mercato, in uscita, pure Ronaldo Vieira (in Premier League) e Bartosz Bereszyński (in  Bundesliga), ma in Sardegna pensano che Eusebio Di Francesco possa cercare di portare il terzino polacco a Cagliari, insieme a Gastón Ramírez e Nicola Murru. In ogni caso, qualora “Beres” partisse, ecco in rampa d’arrivo lo spagnolo Salvador “Salva” Ferrer Canals, terzino destro classe ’98, dello Spezia, da dove potrebbe arrivare anche il difensore mancino Riccardo Marchizza.

Quanto a Ramirez, dalle voci in rete, il fantasista uruguaiano sembra rientrare (come Linetty) anche nei desiderata del neo granata, mister Giampaolo, mentre Caprari (di rientro dal prestito al Parma) piace a Benevento, Cagliari e Verona.

Clamorosa, poi, la voce di un ritorno di Federico Bonazzoli all’Inter (che lo potrebbe utilizzare come giovane del vivaio nelle liste UEFA)… Che dire?  Avrebbe il sapore di beffa, vederlo andare via adesso che “ha ingranato”, dopo anni di attesa ad aspettarlo… ma questo è il calcio business.

Per chiudere, nei giorni scorsi, abbiamo riferito dell’addio del Primavera Aris Aksel Sörensen… E’ ufficiale, adesso, la notizia della firma posta dal giovane difensore su un contratto triennale col Chiasso (Svizzera).