Quantcast
Senza paracadute

Regionali Liguria, anche Balleari formalizza le dimissioni da assessore e vicesindaco

Al momento sembra che il sindaco sia intenzionato a tenere per sé le deleghe fino alle elezioni, e poi procederà al rimpasto

Genova. “Spero che le nostre strade continuino ad incrociarsi per il bene del nostro territorio e che, insieme, ancora si possa continuare a realizzare il sogno – permettimi – della “nostra #GenovaMeravigliosa”.

Con una lettera molto personale al sindaco Marco Bucci l’assessore e vicesindaco Stefano Balleari, come altri esponenti della giunta, ha formalizzato le proprie dimissioni.

La decisione di Balleari, sostanzialmente l’unica possibile visto che il sindaco era stato chiaro fin dall’inizio su questo tema, è stata presa dopo quella di candidarsi alle elezioni regionali nel suo partito d’appartenenza, Fratelli d’Italia. Bucci non aveva mai obbligato gli assessori a dimettersi in caso di scesa in campo nella corsa per altre poltrone ma aveva sottolineato quanto sarebbe stato coerente farlo.

“Mi sembrava infatti inopportuno entrare nel vivo della campagna elettorale e presentarmi alle elezioni ricoprendo già un incarico, specie se così di rilievo come quello che ho avuto l’onore di ricoprire da tre anni a questa parte: una volta deciso di mettersi in gioco penso sia giusto farlo a pieno, senza alcun paracadute da aprire o alcuna poltrona su cui atterrare”, scrive Balleari.

Nelle scorse ore anche le dimissioni dell’assessore al Sociale Francesca Fassio. Al momento sembra che il sindaco sia intenzionato a tenere per sé le deleghe fino alle elezioni, e poi procederà al rimpasto.

leggi anche
  • Martedì
    Il consiglio comunale dribbla la par condicio: in aula rossa 13 candidati alle regionali