Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo ponte, Sansa azzera le polemiche: “E’ un bel ponte, grazie a chi lo ha reso possibile”

"Adesso il vuoto nel cielo di Genova è colmato, ma non quello delle vittime e delle loro famiglie"

Genova. No alle polemiche, no alla strumentalizzazione politica, sì alla memoria e sì alla celebrazione di qualcosa di positivo per la città. Il candidato del centrosinistra e del Movimento 5 Stelle Ferruccio Sansa, nel giorno dell’inaugurazione del nuovo ponte Genova San Giorgio, evita i toni disfattistici o di vedere il bicchiere mezzo vuoto e, allo stesso tempo, ricorda le vittime del crollo di ponte Morandi, senza il quale oggi non ci sarebbe un nuovo viadotto.

“Cosa ne pensi del nuovo ponte?”, mi chiede un collega giornalista forse sperando in un lampo di polemica, l’ho fatto anch’io da cronista mille volte. Ma stavolta no. È bello questo ponte. È bello e basta”, scrive Sansa in un post su Facebook.

“Ed è nostro, di tutti gli italiani e di noi genovesi. Dobbiamo ringraziare gli operai che sentivamo lavorare giorno e notte passandoci sotto, perfino nei mesi di lockdown. Dobbiamo dire grazie al Governo che è stato veloce ed efficiente. Al sindaco Marco Bucci – scrive Sansa – che l’ha seguito con passione. A Renzo Piano che ci ha regalato il suo progetto. Grazie a tutti noi che abbiamo contribuito a realizzare il ponte anche solo seguendolo con lo sguardo mentre saliva su. Pilone dopo pilone”.

“Ricordo la mattina del crollo del Morandi – conclude il candidato – C’erano tuoni come stanotte. E si sentivano voci da sotto le macerie, si vedevano tracce di vite spezzate nelle auto precipitate nel vuoto. Lo ricorderò sempre, soprattutto oggi: adesso il vuoto nel cielo di Genova è colmato, ma non quello delle vittime e delle loro famiglie”.