Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo bando per l’assegnazione di 40 appartamenti, terreni e magazzini confiscati alla mafia

Si trovano in diversi quartieri di Genova, soprattutto centro storico e ponente: sono destinati a enti del terzo settore per scopi sociali. Ecco come partecipare

Più informazioni su

Genova. Circa 40 nuovi beni immobiliari tra appartamenti, magazzini, bassi ma anche terreni e fabbricati in corso di costruzioni, in diversi quartieri di Genova sono nell’elenco dell’ultimo bando dell’Anbsc, l’agenzia nazionale che si occupa di ricollocare gli immobili confiscati alla criminalità organizzata.

Coronata, Campasso, centro storico e Sampierdarena le zone coperte dal nuovo bando, rivolto a soggetti del terzo settore, associazioni di volontariato ed enti del privato sociale, affinché questi spazi siano ricovertiti e utilizzati per finalità sociali.

L’agenzia ha indetto un’istruttoria pubblica finalizzata all’assegnazione a titolo gratuito. L’iniziativa dà avvio ad una nuova modalità di assegnazione che vedrà protagonisti gli enti e le associazioni senza scopo di lucro, chiamati a elaborare progetti incentrati sui beni confiscati posti a bando, che saranno loro assegnati a titolo gratuito secondo modalità e criteri trasparenti e partecipativi.

QUI L’ELENCO DEI BENI A DISPOSIZIONE. Le domande di partecipazione potranno pervenire fino al 31 ottobre 2020.