Quantcast
Due episodi

Non si fermano le truffe online: tre denunce dei carabinieri

Reato che ha subito un'impennata durate il lockdown e che vede vittime di ogni età

Genova. Dopo il picco raggiunto durante il periodo del lockdown, in controtendenza rispetto al calo di tutti gli altri reati, non si ferma neppure durante il periodo estivo il fenomeno delle truffe online. Gli ultimi casi hanno portato ieri a tre denunce da parte dei carabinieri.

Il primo fatto ha visto come vittima un genovese di 51 anni, residente nel quartiere di Castelletto. L’uomo aveva comprato un pc a circa mille euro. Dopo aver versato il denaro, però non si è mai visto recapitare il computer. I carabinieri, dopo le indagini, sono riusciti a identificare i due malfattori: una romena di 32 anni e il complice un 23 enne del Bangladesh, che, sono stati denunciati per truffa in concorso.

Il secondo episodio è stato denunciato ai carabinieri della stazione di Santa Margherita. Vittima un anziano dello Sri Lanka, a cui un napoletano di 52 anni, mediante raggiri, aveva fatto sottoscrivere online una polizza assicurativa da 400 euro, risultata poi falsa. Il 52enne è stato denunciato.

Più informazioni