Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meteo, allerta su Genova declassata: gialla dalle 10 alle 12. Domani previste ancora piogge previsioni

Anticipata la chiusura dell'allerta arancione

Più informazioni su

Genova. L’allerta meteo su Genova è stata declassata da arancione a gialla a partire dalle 10 di questa mattina. L’avviso resterà valido fino alle 12, dopo di che si tornerà in regime di normalità.

La decisione è stata presa da Arpal Liguria dopo gli sviluppi monitorati con le ultime osservazioni: il fronte perturbativo, infatti, si è mosso più velocemente del previsto, perdendo forza nel passaggio appenninico. Dopo aver scaricato molto del suo potenziale nella mattinata di ieri, e questa notte sullo spezzino, di fatto, ha esaurito il suo carico.

Nel pomeriggio sono previste ampie schiarite su tutta la regione, mentre per la giornata di domani potrebbero verificarsi alcuni piovaschi sparsi e di modesta intensità. Nei prossimi giorni, invece, dovrebbe mantenersi abbastanza stabile, con temperature in calo.

Nelle ultime ore il Levante ligure è stato interessato, e continua ad essere interessato, dal transito di isolate celle temporalesche sparse che hanno determinato, in particolare nella notte, precipitazioni con intensità fino a moderate (cumulata oraria massima 27.4 millimetri a Bargone, Casarza Ligure) e intensa attività elettrica.

Nelle ultime 12 ore, in territorio ligure, si segnalano cumulate di 58 millimetri a Brugnato, 55.4 a Sesta Godano, 54.8 a Cuccarello (sempre nel comune di Sesta Godano), 52.4 a Serò di Zignago, tutte stazioni nello spezzino. Nel Levante genovese, invece, 51 millimetri la cumulata a Statale, nel comune di Né (con 10.6 millimetri in 5 minuti). Sul versante toscano del Magra da segnalare i 77.6 millimetri di Patigno (nel comune di Zeri). Fenomeni deboli hanno, invece, interessato il centro e il Ponente della regione (11.6 millimetri a Monte Pennello, sulle alture del Ponente genovese).

I venti sono ancora forti meridionali con, nella notte, una raffica a Framura (La Spezia) ha toccato i 112.3 km/h. Il mare è, per il momento, tra mosso e molto mosso. Il satellite mostra ora il previsto, rapido rasserenamento a partire da Ponente ma in un contesto ancora marcatamente instabile con possibili fenomeni localmente anche forti. Domani, lunedi’ 31 agosto, avremo una giornata incerta, in particolare sul centro Levante della regione, con possibili isolati fenomeni anche forti.

OGGI DOMENICA 30 AGOSTO

Il fronte che ci ha interessati tra ieri e stanotte lascia la nostra regione, dove permangono condizioni di instabilità con alta probabilità di temporali o rovesci forti su BCE fino alla tarda mattinata. Successivo parziale miglioramento con bassa probabilità di fenomeni forti su tutte le zone dalle ore centrali fino a sera. Venti in rinforzo da Sud-Ovest fino a 50-60 km/h con rinforzi e raffiche sui crinali e sui capi esposti di A. Mareggiata di Libeccio sulle coste la sera.

DOMANI LUNEDI’ 31 AGOSTO:

Ancora tempo instabile sulla Liguria, in particolare sul centro-Levante dove non escludiamo isolati fenomeni forti. Venti 40-50 km/h da Nord, Nord-Est a Ponente, in attenuazione nel pomeriggio. Mare localmente agitato su C nelle prime ore della notte, in calo.