Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lista Toti: “Sansa dice che la Liguria non crede nel futuro ma Toti punta sui giovani”

"Aiutato i genitori con corsi pre parto gratuiti, bonus per gli asili nido, aperti anche d'astate e con orari prolungati, bonus per pagare la baby sitter"

Genova. “Ecco la novità del giorno: secondo Sansa se i liguri non fanno abbastanza figli la colpa sarebbe del Presidente Toti. Non sapendo a cosa attaccarsi, ecco l’ennesima menzogna che dimostra come Sansa non sia minimamente informato sui provvedimenti messi in campo negli ultimi 5 anni. L’amministrazione Toti ha aiutato i genitori con corsi pre parto gratuiti, bonus per gli asili nido, aperti anche d’astate e con orari prolungati, bonus per pagare la baby sitter, proprio per non costringere le mamme a dover scegliere tra il lavoro e la famiglia”, così Matteo Cozzani, coordinatore della Lista Toti Presidente.

“Non solo: negli ultimi anni la giunta ha tagliato le tasse per le giovani coppie e per quelle con almeno 2 figli, proprio per combattere il calo demografico. I nostri giovani non credono nel futuro in Liguria? Altra falsità! – prosegue la nota – La giunta Toti in questi 5 anni ha puntato su di loro, sulla loro istruzione, con affitti agevolati per chi studia all’università di Genova, sulla loro formazione, che è diventata mirata ai bisogni specifici delle imprese, e i risultati si vedono. Circa l’85% dei ragazzi che si forma nelle accademie professionali che abbiamo fortemente voluto e che sono legate all’economia del mare e al turismo, settori trainanti della nostra economia, trovano lavoro! Alla faccia del candidato Sansa, che dice che non c’è futuro per i giovani nella nostra regione”.

“Gli unici ad aver condannato per decenni i ragazzi ad un futuro senza prospettive sono i suoi amici del Pd, che ci hanno lasciato in eredità una situazione disastrosa. Noi crediamo nella Liguria, nei nostri ragazzi e nel lavoro e i numeri lo dimostrano. Propaganda e menzogne non cancellano i fatti degli ultimi 5 anni… e purtroppo per Sansa nemmeno le mancanze degli anni precedenti, se ne faccia una ragione”, conclude Cozzani.