Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Insegnanti, operai e infermieri: ecco i candidati di Linea Condivisa per le elezioni regionali

Il più grande errore della giunta Toti? "Puntare tutto sulla comunicazione senza badare alla sostanza delle cose"

Genova. Trenta candidati, di cui 16 donne e 14 uomini: Linea Condivisa è riuscita a presentarsi in tutti e 4 i collegi della Liguria. In lista avvocati e architetti, ma anche operai, casalinghe, lavoratori della sanità e delle rsa liguri.

Generica

“E’ una lista che guarda alle nuove professioni – dice il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino, capolista alle prossime Regionali – ma al tempo stesso non dimentica chi oggi è occupato nelle attività produttive tradizionali, come l’industria, chi lavora nella sanità pubblica, chi da anni è impegnato in battaglie giuridiche per la tutela dell’ambiente o dei diritti. Una lista che riconosce il valore anche degli insegnanti, che dovranno affrontare la riapertura delle scuole a settembre in una condizione di difficoltà inedita”.

Un gruppo composito formato da “donne e uomini provenienti sia dalle realtà civiche, sia da esperienze politiche della sinistra. Per noi la migliore espressione di una regione che vuole liberarsi dal giogo del centrodestra di Toti; e che sceglie con attenzione la propria rappresentanza elettorale, mettendo in campo persone capaci di costruire un progetto politico di grande valore”.

Se Sansa parlando della sua lista ha parlato di “persone libere” Linea Condivisa ha seguito lo stesso principio ma “abbiamo considerato ugualmente il criterio delle competenze, l’appartenenza sociale, il contesto territoriale di ciascun candidato – spiega Pastorino -.Perché Linea Condivisa è un progetto politico, sociale e culturale che ambisce ad andare oltre l’appuntamento elettorale, per continuare a costruire un percorso per il futuro».

“La lista elettorale di Linea Condivisa rappresenta la prosecuzione naturale dei nostri 5 anni di lavoro in Consiglio Regionale – spiega ancora Pastorino – prima con il sottoscritto, e poi insieme al collega Francesco Battistini siamo stati il vero fulcro dell’opposizione alla giunta Toti spesso trascinando le altre forze di minoranza sulle nostre idee e sui nostri progetti”

“La nostra lista è anche eredità di quell’esperienza istituzionale. E credo che oggi anche dal punto di vista programmatico questa lista sulla sanità sui trasporti e sui temi della sostenibilità ambientale stia dando un grosso contributo che altre liste non stanno dando”

Il più grosso errore della giunta Toti? “Allontanarsi dalla gente pensando che solo la comunicazione sia importante mentre lo è la sostanza delle cose. Sulla sanità l’errore è stato fidarsi dell’assessore Viale senza capire cosa stava succedendo sia prima della pandemia sia dopo. L’altro errore è stato pensare a uno sviluppo fatto solo di cemento: lo sviluppo della Regione deve essere armonioso, ci devono essere opportunità di lavoro attraverso la realizzazione di opere ma una tutela ambientale è assolutamente necessaria”.

Di seguito la lista completa dei candidati su Genova e quelle delle altre province della Liguria:

Provincia di GENOVA

Gianni PASTORINO, 61 anni, consigliere regionale uscente – capogruppo Linea Condivisa

Cesira BERTONI, 60 anni, casalinga, impegnata in ambito associativo di promozione socioculturale

Andrea CAVAZZA, 49 anni, operaio RSU FIOM ex Lames

Antonella CASCIONE, 43 anni, avvocato impegnato nelle battaglie sui diritti civili

Alberto GIRANI, 65 anni, già direttore del Parco di Portofino

Simona COSSO, 49 anni, insegnante scuole secondarie

Giovanni PELLEGRINI, 49 anni, infermiere, operatore 118 presso il Policlinico San Martino

Monica DEL PORTILLO BARBERO, 45 anni, funzionario Ordine degli Architetti

Gianluca RAVERA, 49 anni, operaio Fincantieri, già RSU FILT CGIL VTE

Oriana MICHELETTI, 46 anni, insegnante plesso scolastico Valpolcevera

Alessandro RONCHI, 54 anni, funzionario ASL3

Claudia MORENI, 54 anni, impiegata, attivista LGBT

Massimo SOTTERI, 65 anni, già presidente regionale Federazione Italiana Canottaggio, architetto

Adriana PICOLLO, 55 anni, già consigliere comunale di Busalla, architetto

Emanuela ROLLA, 46 anni, attrice freelance, aderente campagna “Emergenza Spettacolo”

Alessia SCUTO, 51 anni, operatrice sociale, impegnata in attività su disabilità e inclusione sociale

Provincia di SAVONA

Rita LASAGNA, 59 anni, avvocato del lavoro,

Nello BALZANO, 57 anni, impiegato tecnico in tlc aeronautica

Claudia ROSSI, 43 anni, funzionario amministrativo Università di Savona

Giacomo BUSCAGLIA, 51 anni, avvocato civilista, impegnato nelle battaglie per la tutela ambientale

Dilvo VANNONI, 69 anni, pensionato, già commissario Polizia Locale

Provincia di IMPERIA

Lucio SARDI, 49 anni, libero professionista

Ersilia FERRANTE, 61 anni, avvocato impegnato nei diritti civili

Rossella LORENZI in RUM, 47 anni, operatrice socio-sanitaria

Fabio ORMEA, 48 anni, edicolante, già consigliere comunale di Sanremo

Provincia di LA SPEZIA

Francesco BATTISTINI, 40 anni, consigliere regionale uscente – gruppo Linea Condivisa

Silvia GOBBETTI, 41 anni, insegnante precaria di sostegno

Stefania GRISANTI, 61 anni, infermiera, già promotrice del progetto “Infermiere di Famiglia in Comunità”

Andrea LICARI, 30 anni, giornalista

Catia CASTELLANI, 61 anni, insegnante