Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Incidente sul lavoro a Moneglia, tecnico Rai muore folgorato mentre ripara un ripetitore

Si chiamava Sergio Piazzi e viveva a Genova: inutile l'intervento dell'elicottero, troppo gravi le ferite riportate

Più informazioni su

Moneglia. Infortunio mortale sul lavoro a Moneglia, in zona Figarolo, presso l’impianto di ripetitori della Rai. Un tecnico, per cause non ancora accertate, è rimasto folgorato da una scarica elettrica.

L’uomo si chiamava Sergio Piazzi, abitava a Genova e lavorava per la Rai Way. Alcuni colleghi hanno dato l’allarme e sul posto sono giunti i volontari della Croce Azzurra, i sanitari del 118 ed i vigili del fuoco. Vista la gravità della situazione sul posto era giunto anche l’elicottero “Drago” per provare a salvare l’uomo, rimasto infortunato in una zona molto impervia.

Ma le ferite riportate sono state troppo gravi e l’intervento dei medici non è servito a salvargli la vita. Sul posto si sta recando anche il magistrato di turno per avviare le indagini sull’incidente.

Le segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil “esprimono profondo cordoglio e sconcerto per il gravissimo incidente che ha causato la morte di un lavoratore della sede Rai Way di Genova. Alla famiglia va tutto il cordoglio e la solidarietà delle lavoratrici e dei lavoratori. Seguiremo con attenzione l’esito delle indagini. Questa ennesima tragedia responsabilizza tutti. Non si può e non si deve continuare a morire di lavoro in questo Paese.