Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il sindaco di Chiavari scrive ad Anas e al Mit: “Rimuovere il semaforo alla galleria delle Grazie”

La presenza dell'impianto genera gravissimi disagi alla circolazione sommati alle frequenti chiusure dei caselli autostradali di Rapallo, Chiavari e Lavagna

Più informazioni su

Chiavari. Code, disagi e rallentamenti sull’Aurelia, in prossimità della galleria delle Grazie, a causa del semaforo installato durante le operazioni di messa in sicurezza della frana che ha interessato l’area lo scorso dicembre. Il sindaco Di Capua e il presidente del Consiglio Comunale, e consigliere metropolitano, Antonio Segalerba scrivono ad Anas.

Ecco cosa si legge nella nota inviata ai vertici della società e, per conoscenza, al sottosegretario delle Infrastrutture e Trasporti, Roberto Traversi.

“La presenza del semaforo genera di per sé gravissimi disagi alla circolazione che sommati alle frequenti chiusure dei caselli autostradali di Rapallo, Chiavari e Lavagna creano interminabili code e rallentamenti nel tratto in oggetto. Richiediamo, quindi, un pronto intervento di ripristino del doppio senso di circolazione dal momento che, ad oggi, non sono in corso lavori e sul versante sono state installate griglie ed altri sistemi di sostegno” proseguono gli amministratori di Chiavari.

“Nonostante le diverse telefonate e comunicazioni intercorse con i vertici Anas, nulla è cambiato. Perciò chiediamo la rimozione del semaforo, che in questo periodo estivo causa gravi problemi alla viabilità, predisponendo una rapida ripresa dei lavori per la messa in sicurezza. Una volta ultimati gli interventi, Anas e Fondazione Torriglia potranno regolare le reciproche pretese nelle sedi opportune, senza far subire ai cittadini il grave disservizio in atto”, conclude la nora.