Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Città di Cogoleto sistema la difesa con gli arrivi di Stefano Dellepiane e Andrea Camogli foto

I due neo difensori cogoletesi si aggiungono al gradito ritorno di Simone Sanna alla corte di mister Francesco Travi

Genova. Il Città di Cogoleto sistema la difesa, assicurandosi il diritto alle prestazioni sportive di Stefano Dellepiane e Andrea Camogli, che si aggiungono al gradito ritorno di Simone Sanna.

Stefano Dellepiane arriva dall’Audace Campomorone, mentre Andrea Camogli proviene dal Varazze, società nella quale ha sempre giocato (il padre Umberto è il presidente nerazzurro) vincendo, sotto la guida di Luca Calcagno, il campionato di Prima Categoria.

Entrambi vanno a rimpolpare, qualitativamente, la rosa a disposizione di mister Francesco Travi, che sta facendo sudare la truppa in vista delle prime gare amichevoli di verifica con Altarese e Bargagli (squadre di Prima Categoria come il Città di Cogoleto) e della Coppa Liguria (Campese e Masone).

” La lontananza dallo spogliatoio e dal campo mi pesavano molto, sono contento e motivato nel riprendere, dopo un anno, a giocare al calcio – dichiara Andrea Camogli – ringrazio Ermano Carrea, Claudio Nucci e mister Francesco Travi, che mi hanno concesso il privilegio di giocare nel Città di Cogoleto, spero sia una bella annata, dove potremmo divertici e toglierci importanti soddisfazioni”.

“Le prime impressioni dell’ambiente cogoletese sono ottime – afferma Stefano Dellepiane Massimiliano “Bobo” Lucchetti mi aveva parlato molto bene dell’ambiente e della serenità in cui si lavora, la serietà dei dirigenti e la compattezza del gruppo, fondamentali per il mio modo d’intendere e interpretare il calcio a livello dilettantistico. Ho trovato uno spogliatoio che mi ha accolto, da subito, con tanto affetto, il direttore sportivo Claudio Nucci, il direttore tecnico  Ermano Carrea, che mi hanno voluto fortemente e un mister come Francesco Travi, molto preparato e vicino al gruppo, essendo stato uno di loro sino all’anno scorso. La voglia di rimettermi in gioco è altissima, parto con grande entusiasmo, il Città di Cogoleto è un nuovo punto di partenza e ho un entusiasmo che non provavo da diverso tempo, sono davvero molto contento”.