Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Furti in appartamento, svaligiata una seconda casa: oltre 15 mila euro di bottino

Episodio simile anche a Ronco Scrivia: i ladri hanno aperto la cassaforte con il flessibile

Genova. I Carabinieri della Stazione di Sestri Levante stanno conducendo le indagini su un furto in abitazione commesso tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio di ieri allorquando ignoti, apparentemente senza provocare effrazione, si sono introdotti all’interno di un appartamento sito in via della Chiusa, utilizzato quale seconda casa, asportando oggetti in oro per un valore complessivo quantificato in 15.000 euro circa. L’abitazione non è dotata di sistema di allarme ed il proprietario non è coperto da assicurazione contro tali eventi.

Nel pomeriggio una donna classe ’44 ha denunciato alla Stazione Carabinieri di Ronco Scrivia di essere rimasta vittima di un furto in abitazione. L’anziana ha riferito che nel pomeriggio del 22 agosto scorso, durante la sua momentanea assenza, ignoti malfattori hanno tagliato la recinzione esterna che delimita il giardino e dopo aver infranto i vetri di una finestra situata al piano rialzato si sono introdotti in casa.

Utilizzando un flessibile da taglio, i ladri hanno aperto una cassaforte ubicata nella camera da letto, asportando alcuni oggetti in oro, un carnet di assegni, due passaporti, una tessera postepay e la somma di 400 euro. Il danno patito ammonta a complessivi 1.500 euro circa. L’abitazione è dotata di sistema d’allarme interno. Sul posto, si sono recati i Carabinieri della locale Stazione che hanno effettuato il sopralluogo. Indagini in corso.