Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Covid, il Governo spegne ufficialmente la musica: discoteche chiuse in tutta Italia

Non saranno ammesse deroghe regionali

Più informazioni su

Liguria. Il Governo spegne letteralmente la musica. E lo fa in tutto il Paese, ovviamente Liguria compresa. Era nell’aria già da qualche giorno, ora è ufficiale: chiuse le discoteche e le sale da ballo in tutta Italia almeno sino al 7 settembre.

Decisione figlia dell’aumento repentino dei casi di Coronavirus, in particolare nell’ultimo periodo, che hanno spinto il Governo a prendere la drastica decisione. Anche il Comitato tecnico scientifico ormai da giorni aveva espresso la sua preoccupazione di fronte all’aumento dei casi positivi.

Oggi, alle 16, si è svolto un nuovo incontro tra Governo e Regioni, alla presenza dei ministri Boccia, Speranza e Patuanelli.
Scendendo nello stretto della nostra Provincia, solo nella settimana appena trascorsa erano state due le discoteche sanzionate e “stoppate” per alcuni giorni proprio in relazione al mancato rispetto delle normative anti-Covid: è accaduto a “La Kava” di Bergeggi (leggi qui) e al “Beefly” di Loano (leggi qui).
“La decisione avrà effetto da domani (17 agosto) almeno fino al prossimo 7 settembre: non saranno ammesse deroghe regionali alla normativa nazionale”, ha confermato ai microfoni di IVG.it Fabrizio Fasciolo, presidente regionale e membro della giunta nazionale del Silb (Sindacato Italiano Locali da Ballo).