Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, ecco come fare il tampone se tornate a Genova da un Paese a rischio

Valido per i residenti nel territorio di Asl 3, c'è anche un indirizzo e-mail per chiedere informazioni. Obbligatorio restare in isolamento fino al tampone

Più informazioni su

Genova. Sono stati attivati da Asl 3 un numero di telefono e un indirizzo e-mail dedicati alle persone che hanno soggiornato o transitato negli ultimi 14 giorni in Croazia, Grecia, Malta o Spagna obbligate dall’ultima ordinanza a fare un tampone prima di entrare in Italia o subito dopo il rientro.

I residenti in provincia di Genova (escluso il Tigullio) dovranno chiamare il numero 010 8497003 attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 15 e la domenica e nei giorni festivi, dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

I soggetti interessati, ovvero le persone che intendono fare ingresso nel territorio nazionale e che nei 14 giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta o Spagna possono rivolgersi per informazioni e prenotazioni del tampone presso Asl3, in modalità drive through (cioè direttamente dalla propria auto alla Fiera di Genova), da effettuarsi entro 48 ore dall’ingresso sul territorio nazionale.

Si ricorda che, in attesa dell’esecuzione del tampone e dell’esito dello stesso, è necessario porsi in isolamento presso la propria abitazione o dimora. Per ulteriori informazioni è disponibile anche la mail covidestero@asl3.liguria.it.

L’ordinanza (scarica qui il testo integrale) prevede la possibilità di entrare in Italia con l’attestazione di un tampone negativo eseguito 72 ore prima o un test direttamente in porto aeroporto. Ma, come abbiamo raccontato oggi grazie alla testimonianza di un giovane genovese, i test rapidi non sono ancora disponibili nei terminal. L’unico modo, per ora, è avvisare la Asl. In ogni caso è necessario auto-denunciarsi al numero indicato.