Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cinque Terre, troppi incidenti sui sentieri: fino a dicembre presidio fisso del soccorso alpino

Sono tantissimi i turisti ad infortunarsi lungo i percorsi panoramici

Genova. L’Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre e la Stazione di La Spezia del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Liguria hanno firmato una convenzione dal 1 Giugno al 31 Dicembre 2020: decisa la presenza dei tecnici e sanitario del Soccorso Alpino con presidio fisso nei giorni festivi e nella settimana di ferragosto.

Questo accordo è atto a migliorare e velocizzare l’arrivo dei tecnici nelle zone impervie del territorio per poter portare soccorso quando necessario agli escursionisti e di supporto alla cittadinanza, in quanto spesso il soccorso Alpino è chiamato in supporto alle pubbliche assistenze per raggiungere abitazioni ubicate all’interno del Parco in posizioni isolate o dove i normali mezzi non possono arrivare.

Oltre a migliorare gli interventi di soccorso questo accordo prevede di monitorare il territorio al fine di permettere una fruizione dei sentieri del Parco delle 5 Terre in piena sicurezza.La base di partenza della squadra del Soccorso Alpino è a Volastra nella ex caserma forestale data generosamente in uso dal comune di Riomaggiore .

Giusto ieri, infatti, una turista tedesca si è infortunata ad una caviglia mentre percorreva i sentieri tra Corngilia e Vernazza: i soccorsi sono stati praticamente immediati grazie al presidio fisso del soccorso alpino, in aggiunta alla presenza dei Vigili del Fuoco.