Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Centro storico, presidio fisso della polizia per impedire il mercatino in vico Fregoso

Deciso in autonomia dopo le segnalazioni dei residenti

Più informazioni su

Genova. Controllo straordinario la notte scorsa da parte della polizia nella zona a ponente del centro storico per il rispetto delle normative anti-Covid ma anche la prevenzione di spaccio e reati predatori in particolare nelle zone segnalate dai residenti. Il servizio ha impiegato poliziotti del Commissariato Prè, con 4 equipaggi del reparto prevenzione crimine., due unità cinofile antidroga, 1 squadra del reparto mobile e personale dell’ufficio di gabinetto.

In vico dei Fregoso è stato predisposto un presidio fisso per impedire la costituzione del mercatino abusivo. Si tratta al momento di un’iniziativa presa autonomamente dalla polizia per rispondere alle segnalazioni degli abitanti della zona senza una decisione in questo momento da parte del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Occorre ricordare che la zona è pattugliata a giorni alterni anche da carabinieri e polizia locale.

Durante il servizio di pattugliamento sono state controllate 56 persone di cui 16 risultate pregiudicate.

A un ecuadoriano di 21 anni è stato notificato un avviso orale del Questore di Genova ed è stato richiesto un aggravamento di pena poiché sono emerse numerose violazioni della misura cautelare dell’obbligo di dimora a cui è sottoposto.
Un marocchino di 29 anni è stato portato in Questura poiché irregolare sul territorio italiano. Durante il fotosegnalamento l’uomo ha dichiarato di essere tornato pochi giorni fa dalla Spagna senza aver effettuato nessun tampone. E’ stato quindi sottoposto ad isolamento fiduciario presso una struttura.