Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Autostrade, in arrivo un weekend da bollino nero. E c’è anche lo sciopero dei casellanti

Sabato 8 agosto la giornata più critica. In Liguria proseguono le chiusure notturne per lavori nelle gallerie

Più informazioni su

Genova. Traffico da “bollino nero” su strade e autostrade italiane in questo secondo weekend di agosto che sarà l’unico vero esodo verso le mete di villeggiatura in un’estate ancora condizionata dall’emergenza coronavirus. Il momento critico sarà sabato mattina. E quindi anche in Liguria potranno formarsi lunghe code verso le riviere anche se la situazione dei cantieri è indubbiamente meno drammatica rispetto alle scorse settimane, a parte la A12 dove rimangono forti criticità tra Rapallo e Chiavari.

A peggiorare gli ingorghi potrebbe essere lo sciopero dei casellanti in programma domenica 9 agosto per il mancato rinnovo del contratto nazionale. Sarà uno sciopero a singhiozzo, cioè a turni di 4 ore, hanno fatto sapere i sindacati. Personale assente dalle 2 alle 6, dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22.

Autostrade, si legge in una nota, “ha attivato una serie di misure per assistere gli automobilisti e favorire gli spostamenti degli italiani durante la giornata di domenica: potenziamento dei presidi di pronto intervento e assistenza a chi viaggia, gestione dei flussi di traffico in uscita dai caselli interessati dallo sciopero e informazioni a chi viaggia”.

Intanto proseguono le chiusure notturne sulla rete ligure per i lavori di manutenzione sulle gallerie. Ecco il bollettino completo

Nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 agosto

A7 Serravalle-Genova
-chiusura, con orario 22:00-6:00, del tratto compreso tra Ronco Scrivia e Vignole Borbera verso Serravalle/Milano. In alternativa, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Ronco Scrivia, si potrà percorrere la viabilità ordinaria con rientro alla stazione di Vignole Borbera Arquata Scriva;

A12 Genova-Sestri Levante
-chiusura, con orario 1:00-7:00, del tratto compreso tra Rapallo e Chiavari, verso Sestri Levante. In alternativa, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Rapallo, si potrà percorrere la SS1 Aurelia con rientro alla stazione di Chiavari. Si ricorda che sulla SS1 Aurelia è attivo un senso unico alternato regolato da impianto semaforico. È interdetto l’accesso in entrata alla stazione di Rapallo ai mezzi pesanti con altezza superiore ai 4 metri e con peso superiore alle 12 tonnellate. Gli altri mezzi pesanti potranno percorrere: piazzale Genova, via Sant’Anna, via Mameli, via della Libertà, via dei Giustiniani, piazza IV Novembre, lungomare Vittorio Veneto, via Montebello, Aurelia di Levante, corso Italia, viale Millo, via Stefano Castagnola.

A26 Genova Voltri-Gravellona Toce
-chiusura, con orario 2:00-6:00, del tratto compreso tra Ovada e l’allacciamento con la A10 Genova-Savona, verso Genova, per consentire il transito di trasporti eccezionali. In alternativa, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Ovada, si potrà percorrere la SP456 del Turchino e rientrare sulla A10 Genova-Savona, alla stazione di Genova Pra’. Si ricorda che sulla SP456 del Turchino vige una limitazione alla circolazione per i mezzi con massa superiore alle 7,5 tonnellate, dal km 78+765 al km 104+302. Pertanto, i mezzi pesanti dovranno utilizzare la Diramazione Predosa-Bettole e proseguire lungo la A7 Serravalle-Genova, in direzione del capoluogo ligure.

Nella notte tra sabato 8 domenica 9 agosto

A12 Genova-Sestri Levante
-chiusura, con orario 2:00-5:00, del tratto compreso tra Rapallo e Chiavari, verso Sestri Levante, per il transito di trasporti eccezionali. In alternativa, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Rapallo, si potrà percorrere la SS1 Aurelia con rientro alla stazione di Chiavari. Si ricorda che sulla SS1 Aurelia è attivo un senso unico alternato regolato da impianto semaforico. È interdetto l’accesso in entrata alla stazione di Rapallo ai mezzi pesanti con altezza superiore ai 4 metri e con peso superiore alle 12 tonnellate. Gli altri mezzi pesanti potranno percorrere: piazzale Genova, via Sant’Anna, via Mame i, via della Libertà, via dei Giustiniani, piazza IV Novembre, lungomare Vittorio Veneto, via Montebello, Aurelia di Levante, corso Italia, viale Millo, via Stefano Castagnola;
-chiusura, con orario 4:00-6:00, del tratto compreso tra Genova est e Genova Nervi, verso Sestri Levante, per il transito di trasporti eccezionali. In alternativa, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Genova est, si potrà proseguire sulla SS1 Aurelia, con rientro alla stazione di Genova Nervi;
-chiusura, con orario 23:00-6:00, dell’allacciamento con la A7 Serravalle-Genova, per chi proviene da Sestri Levante ed è diretto verso Serravalle/Milano. In alternativa, si potrà proseguire sulla A7 in direzione di Genova, uscire alla barriera di Genova ovest per poi rientrare dalla stessa per procedere verso Serravalle / Milano.

A26 Genova-Gravellona Toce
-chiusura, con orario 00:00-4:00, del tratto compreso tra l’allacciamento con la A10 Genova-Savona e Ovada, verso Alessandria/Gravellona Toce. In alternativa, dopo l’uscita alla stazione di Genova Pra’, sulla A10 Genova-Savona, si potrà percorrere la SP456 del Turchino con rientro sulla A26 alla stazione di Ovada. Si ricorda che sulla SP456 del Turchino vige una limitazione alla circolazione per i mezzi con massa superiore alle 7,5 tonnellate, dal km 78+765 al km 104+302. Pertanto, i mezzi pesanti dovranno utilizzare la A7 Serravalle-Genova e la Diramazione Predosa-Bettole.