Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allerta arancione, temporali su ponente e Valpolcevera: tromba marina a Pegli. A Isoverde 113 mm di pioggia in un’ora

Genova.

Generica

Aggiornamento ore 11.40: Le maggiori cumulate si sono verificate in Valpolcevera e in Val Verde, dove a Isoverde, nel Comune di Campomorone sono caduti 113 millimetri di pioggia in un’ora, seguita da Mignanego con 86 mm. In base al monitoraggio di Arpal al momento la linea temporalesca risulta in lento spostamento verso nord ovest anche se, alla luce dello scenario in atto, non si esclude un nuovo coinvolgimento delle aree precedentemente interessate.

Per via delle piogge intense e temporalesche, si segnala la possibilità di risposte improvvise e repentine del reticolo idrografico minore, allagamenti di aree depresse in ambito urbano, rigurgito di reti fognarie. Si segnala rinforzo dei venti sino a forte, in particolare associati ai rovesci di pioggia più intensi.

Il maltempo si sta spostando verso il ponente genovese. Dal centro città si scorgono temporali e fulmini intensi.

Intanto a Pegli si è formata poco fa una tromba marina come si vede nella foto di Carlo Besana. La tromba marina, ha raggiunto, prima di esaurirsi, il litorale di Voltri dove ha divelto alcune tegole dal tetto di un palazzo.

Ieri sera una tromba d’aria, sempre nel ponente ma a Voltri, ha quasi scoperchiato il tetto della Pam, ferendo lievemente un ragazzo.

Pioggia intensa e temporali in Valpolcevera.

(Video credits: Federico per Rete Limet)

Ricordiamo che l’allerta meteo arancione su Genova e il centro della Regione durerà fino alle 18 di oggi, per diventare gialla fino a mezzanotte.

Ecco quindi che nella prima parte della giornata di oggi saranno disponibili tutti gli elementi per lo sviluppo di temporali forti, organizzati e stazionari, in un contesto di piogge diffuse. Quindi una temporanea attenuazione nelle precipitazioni seguita, già dalla serata, da un nuovo aumento dell’intensità dei fenomeni.

Gli indici temporaleschi (che determinano il grado di instabilità dell’atmosfera e perciò le diverse forme di temporali) sono elevati, sarà presente una grande disponibilità di “acqua precipitabile” (il “carburante” dei temporali) e le probabili convergenze (cioè i contrasti fra masse d’aria caratterizzate da temperature differenti e venti di direzioni opposte) potrebbero innescare quella stazionarietà capace di far piovere in maniera intensa sulla stessa zona per alcune ore. Domani al suolo sulla Liguria dovrebbero scontrarsi proprio scirocco sul centro-levante, tramontana a ponente.

Dopo una breve tregua oggi pomeriggio, nuovo peggioramento già in serata, con il passaggio del fronte vero e proprio atteso nella notte fra sabato e domenica, accompagnato da precipitazioni più diffuse. A seguire è previsto un graduale miglioramento del tempo, nel pomeriggio di domenica, seppur in presenza di residua instabilità. Attenzione anche al mare, che proprio domenica andrà aumentando.

OGGI SABATO 29 AGOSTO: Una perturbazione attraversa la Liguria e porta piogge diffuse sul centro-Levante con cumulate significative su BE, fino ad elevate su C. Le piogge potranno assumere carattere di rovescio o temporale con probabili fenomeni forti su tutte le zone, anche organizzati e persistenti su BCDE. Venti 40-50km/h da Sud-Est sul centro Levante con raffiche e locali rinforzi su C. Mare molto mosso anche sottocosta su C.

DOMANI DOMENICA 30 AGOSTO: La perturbazione insiste sulla Liguria portando nella notte piogge e temporali forti su tutte le zone. Fenomeni in esaurimento nel corso della mattinata a partire da Ponente. Dal pomeriggio mare localmente agitato sui capi di A e su B, agitato anche sottocosta su C; venti da Sud-Ovest 40- 50km/h con rinforzi e raffiche.