Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allerta arancione, esonda il torrente Verde a Isoverde: prolungata l’allerta arancione

E' uscito dagli argini intorno alle 13

Genova. E’ esondato intorno alle 13 il torrente Verde in Alta Valpolcevera. Il torrente è uscito dagli argini in località Isoverde nel Comune di Campomorone. Non ci sarebbero danni grossi. La Regione Liguria sta portando alcuni di sacchi di sabbia per arginare eventuali nuovi allagamenti, ma “la situazione sta tornando pian piano alla normalità” ha spiegato l’assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone.

Piogge intense stanno interessando tutta l’alta Valpolcevera fino all’alessandrino dove ci sono stati blackout elettrici e alberi divelti dal vento.

Nella zona sono caduti in tre ore oltre 208 millimetri di pioggia. In particolare “su Campomorone sono caduti 120 mm all’ora in tre ore almeno” ha spiegato il sindaco Marco Bucci nel punto stampa sul maltempo.

In considerazione delle piogge intanto Arpal ha prolungato l’allerta arancione. Questi i dettagli:

Sul centro-levante ligure (zone B-C-E, bacini piccoli e medi):

· ARANCIONE fino alle 11.00 di domani, domenica 30 agosto, poi GIALLA fino alle 13.00.

Sul ponente ligure (zona A, bacini piccoli e medi):

· GIALLA fino alle 08.00 di domani, domenica 30 agosto.

Sull’interno di centro ponente ligure (zona D, bacini piccoli e medi):

· ARANCIONE fino alle 18.00 di oggi, sabato 29 agosto, poi GIALLA fino alle 08.00 di domani, domenica 30 agosto.

Bacini grandi: Ponente (zona A) verde; interno di centro-Ponente (zona D) gialla fino alle 18.00 di oggi; Levante (zone C-E) gialla fino alle 13.00 di domani.

Nella giornata odierna, che ha visto la struttura temporalesca più intensa interessare prima l’alta Val d’Aveto (Cabanne di Rezzoaglio (67.6mm/1h), poi il ponente genovese e il Turchino (Isoverde 121.8mm/1h, 18.6mm/5minuti), non cambia lo scenario.

Continua per buona parte del pomeriggio l’avvezione di aria umida, con la possibilità che si accendano altri temporali forti, organizzati e persistenti. Avremo una tregua delle precipitazioni prima di una nuova intensificazione in corrispondenza dell’approssimarsi e del passaggio del fronte vero e proprio, che sulla Liguria avverrà nottetempo.

Assisteremo a precipitazioni diffuse, con la possibilità di nuovi forti temporali, anche accompagnati da grandine: l’aria in arrivo sarà più fredda, e la maggiore differenza di temperatura accentuerà l’instabilità.

Dalla mattinata, deciso miglioramento in estensione da ponente verso levante, con il ritorno del sole per buona parte della giornata; non mancheranno tuttavia possibili nuovi temporali dal pomeriggio.

Attenzione al mare, che crescerà fino a mareggiata su tutta la costa, e ai venti